Mr.Rain, Sangiovanni – La fine del mondo

MR.RAIN Per la prima volta con SANGIOVANNI NEL NUOVO SINGOLO ‘LA FINE DEL MONDO’ SU RADIO KISS KISS DA VENERDI’ 12 MAGGIO!

Venerdì 12 Maggio uscirà in radio e su tutti i digital store il singolo LA FINE DEL MONDO (Warner Music Italy), il nuovo singolo di MR.RAIN che per la prima volta viene affiancato da SANGIOVANNI: la coppia di cantautori ha scritto questo brano a quattro mani insieme a Lorenzo Vizzini.

Lo scorso 3 Maggio, in occasione della seconda data milanese del tour tutto sold out di MR.RAIN, i due hanno presentato a sorpresa sul palco del Fabrique il singolo LA FINE DEL MONDO davanti ai moltissimi fan di MR.RAIN.

LA FINE DEL MONDO, arrangiato dallo stesso MR.RAIN con Bias e Lgnd, è una canzone pop, uk garage e cinematic che sono le sonorità classiche di MR.RAIN, con pianoforti, archi e percussioni che parla di una storia d’amore tossica così come racconta lo stesso MR.RAIN: “La canzone parla di un amore a tratti tossico e impossibile, quello che ti fa sentire invincibile, quello che ti fa soffrire, ma anche quello di cui non puoi fare a meno. Ho proposto la canzone a Sangiovanni perché mi piace molto come artista, mi sembrava una delle persone più adatte per questa canzone, sia per il tipo di voce, sia per il suo immaginario. Il brano gli è piaciuto subito e ci siamo trovati in studio per finire la canzone, è stato un processo molto veloce e spontaneo”.

SANGIOVANNI: “Sono molto felice di aver collaborato con Mattia, è una persona oltre che un artista molto sensibile. Porta sul palco la sua vita e condivido questo modo di vivere la musica: cercare leggerezza e per farlo bisogna scavare in profondità. L’obiettivo è quello di comunicare sensazioni profonde con leggerezza”.

LA FINE DEL MONDO – TESTO

Tanto poi cadiamo giù
nelle sabbie mobili, non usciamo mai da qui
hai paura anche tu
insieme siamo radioattivi, morti oppure vivi

Ci siamo conosciuti già in un’altra vita
e ogni vita è meglio di quella prima
ora che la fine del mondo è vicina
sopravviveremo come a Hiroshima
le parole sono armi, prendi la mira

non cercare di salvarmi, non c’è via d’uscita
siamo l’opposto di una calamita
e se mi farà male lascia che mi uccida

I tuoi baci sono radioattivi
è un miracolo se siamo vivi
siamo un dipinto di cicatrici che sopra la pelle sembrano graffiti
e morsi sul collo come i vampiri, denti appuntiti come stalattiti
per il cuore non ci sono contraccettivi

Tanto poi cadiamo giù
nelle sabbie mobili, non usciamo mai da qui
hai paura anche tu
insieme siamo radioattivi, morti oppure vivi

La nostra parte migliore è quando facciamo l’amore senza dire una parola
ma dura poco la tregua tra noi
giusto il tempo di godere, poi finisce il mondo
ma ci salveremo insieme
(poi ci salveremo insieme)

I tuoi baci sono radioattivi
è un miracolo se siamo vivi
siamo un dipinto di cicatrici che sopra la pelle sembrano graffiti
e morsi sul collo come i vampiri, denti appuntiti come stalattiti
per il cuore non ci sono contraccettivi

Tanto poi cadiamo giù
nelle sabbie mobili, non usciamo mai da qui
hai paura anche tu
insieme siamo radioattivi, morti oppure vivi

Tanto poi faccio una strada verso casa
dopo l’ultima litigata, non fare quella faccia
è una spada sul mio cuore non ci spererei più
tanto poi cadiamo giù

Ma è la fine del mondo se non ci sei tu

ultime canzoni inserite

The Blessed Madonna feat. Clementine Douglas – Happier

Beyoncé – Texas Hold ‘Em

Dua Lipa – Training Season

Calvin Harris, Rag ‘n’ Bone Man – Lovers In A Past Life