Zef e Marz, Elisa, La Rappresentante di Lista – Tilt

CONTAMINAZIONE, RICERCA, SPERIMENTAZIONE PER UN PEZZO CHE AFFONDA LE RADICI NELL’ELETTRONICA ARRIVA IL PROGETTO ARTISTICO DEI DUE PRODUCER MULTIPLATINO ZEF e MARZ SU RADIO KISS KISS DA VENERDÌ 5 MAGGIO “TILT” CON LE IPNOTICHE VOCI DI ELISA E LA RAPPRESENTATE DI LISTA


Da anni ZEF e MARZ, producer multiplatino, collaborano con pesi massimi dell’urban e del pop italiano. Adesso hanno deciso di metterci la faccia e di dare vita a un loro progetto artistico, partendo da un mondo musicale che conoscono bene, quello con cui sono cresciuti: l’elettronica.


Ad accompagnarli in questa prima tappa della nuova avventura ci saranno ELISA, voce tra le più rappresentative e iconiche del panorama musicale italiano, e LA RAPPRESENTANTE DI LISTA, che negli ultimi anni ha sconvolto e travolto il pubblico cambiando le regole del pop.


Eravamo in studio con Elisa quando, durante una sessione, le abbiamo fatto sentire la base di questo brano. E’ venuto spontaneo immergersi subito della scrittura e realizzazione di questo pezzo. Insieme abbiamo pensato che sarebbe stato fantastico coinvolgere La Rappresentante di Lista. Ci siamo messi in contatto con Veronica e Dario, che hanno accettato con entusiasmo di partecipare al progetto ed è nata Tilt” – raccontano Zef e Marz.


I due producer hanno deciso di concretizzare il sodalizio che già da tempo li ha portati a collaborare su progetti di alcuni dei più grandi artisti italiani. Amici da oltre 10 anni, accoppiata vincente di produzioni che hanno ottenuto una pioggia di certificazioni e riconoscimenti, da oggi hanno voluto creare qualcosa su cui mettere la loro firma in veste di main artist:  che possa seguire la loro direzione artistica dall’inizio alla fine, forti delle loro radici musicali comuni e di una complementarietà lavorativa che identifica già dal primo ascolto il loro sound ricercato.

TILT – TESTO

Forse sono stata timida in un altro mondo
Ma è qualcosa del passato che ora non ricordo
Strade di periferia
Coi lamponi in bici
Zone fuori modaa
Scaccio la malinconia
Ma sono ancora in tilt
Dopo che mi hai illusa

Brucia
Mi apri in due
Che sembra di morire
Poi si sbanda sempre un po’ però si sopravvive
Vivo sulla luna
Qui è troppo crudele
Mi sento come l’inverno
Che si finge aprile

Mi hai dato una rosa l’ho vista appassire
Ci ho scritto canzoni tristi con tutte le spine
Vivo sulla luna
Qui è troppo crudele
Mi sento come l’inverno
Che si finge aprile

Ti ho voluto troppo bene
Ma lei mi fa ancora troppo male
Piove mi si ghiaccia tutto il cuore
Dove sei finito mio amore
Sento forte l’Universo dentro di me

Fa il tuo nome
E Amore
Vado in tilt per te

So che sono stata ingenua ne avevo bisogno
Dico l’ultima bugia oggi è un altro giorno
Forse faccio una follia compro con un click una vita nuova
Vittima della magia la cercherò qui dentro un’altra scusa

Brucia
Mi apri in due
Che sembra di morire
Poi si sbanda sempre un po’ però si sopravvive
Vivo sulla luna
Qui è troppo crudele
Mi sento come l’inverno
Che si finge aprile

Ti ho voluto troppo bene
Ma lei mi fa ancora troppo male
Piove mi si ghiaccia tutto il cuore
Dove sei finito mio amore
Sento forte l’Universo dentro di me

Fa il tuo nome
Eee Amore
Vado in tilt per te

Ma lei mi fa ancora troppo male
Piove mi si ghiaccia tutto il cuore
Dove sei finito mio amore
Sento forte l’Universo dentro di me

Ma lei mi fa ancora troppo male
Fa il tuo nome

Piove mi si ghiaccia tutto il cuore
Dove sei finito mio amore
Amore

Sento forte l’Universo dentro di me

ultime canzoni inserite

Fred De Palma – Passione

Benjamin Ingrosso – Look Who’s Laughing Now

Onerepublic – Hurt

Rita Ora – Ask & You Shall Receive