Dotan

There will be a way

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Nasce a Gerusalemme nel 1986 e si trasferisce con la famiglia in Olanda dove, pochi anni dopo, viene insignito del riconoscimento come “Miglior Artista & Songwriter” dell’anno e “Miglior Artista Maschile” per tre anni consecutivi.

Con il primo singolo “Numb” si è affermato come fenomeno musicale del 2020, gridando la voglia di alzare le mani al cielo per sconfiggere l’insensibilità che ci circonda.

Con il secondo brano, “No Words”, ha evidenziando come la musica possa riuscire a sostituire parole importanti. Non c’è due senza tre e arriva “There will be a way”: in questo pezzo i sentimenti vengono messi al centro del progetto, figli delle esperienze private dell’artista.

In questo brano descrive un cuore sottile, indossato come un guanto, fragile come cartapesta, un momento di sospensione. Un viaggio sospirato in una storia d’amore delicata e introspettiva.

La sua musica introspettiva e intima ha saputo contagiare il pubblico nazionale. La mancanza di sensibilità e il continuo celare i veri sentimenti rappresentano il marchio di fabbrica di Dotan.

There will be a way, per ognuno di noi.

ultime canzoni inserite