Fedez feat. Tedua

Sapore

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

La stima è la discriminante di questa nuova canzone di Fedez. “Sapore“, il suo nuovo singolo, è la dimostrazione della stima che l’artista nutre per Tedua, uno dei protagonisti della scena rap italiana degli anni ’20, coinvolto in questa nuova produzione.

Il singolo esce in contemporanea con la pubblicazione di “Disumano“, album che è stato promosso da Fedez in modo unico, esclusivo e che ha scatenando reazioni contrastanti.

Il nuovo disco vede la partecipazione di Orietta Berti, Francesca Michielin, Achille Lauro e tanti artisti della scena musicale nazionale.

Sapore” racconta della mancanza, della voglia di sentire ancora il gusto di una passione e dell’impossibilità di liberarsi di un ricordo che accompagna ogni giorno il cammino di un uomo solo, ma ancora innamorato della sua ex donna.

Fedez con “Sapore” – Testo

Tu lo sa sai La gelosia come ci fotte
E dove vai? Come ti bruci questa notte?
Io non ho più l’età per restare fuori da un locale
Sai che non amo mai e se amo è un odio materiale
Dove vai? (Dove vai?) La gelosia come mi fotte

Ah, Milano che brutto cielo

Che fai, respiri davvero?
Dio lo sai che non ci credo

E poi ci siamo lasciati, fottuti e rivisti
E poi ci siamo baciati nei posti più tristi
Ho ancora addosso il tuo sapore
Mi lasci sempre un buon sapore

Mi lasci sempre un buon
Mi lasci sempre un buon

Tu sei la sorgente, il mio sogno ricorrente
vedi oltre l’orizzonte della mente
nei paesaggi tropicali
tra le dune e i deserti
nei tuoi immensi rompicapi
Ti lancerai, come in cielo un deltaplano
Mi lascerai. dentro al becca di un pellicano

Nelle pupille papille gustative
tu sei come un fiore, tu sei la mia fine
quando mangio bevo sento solo il tuo sapore, sai
e non si leva col sapone, mai

Fa scintille ciò che voglio dire
ma sono parole, ma sono precise
lasciami addosso il sapore come le commesse
al reparto profumi della Rinascente

A Milano che brutto cielo
Che fai, respiri davvero?
Dio lo sa che non ci credo
E poi ci siamo lasciati, fottuti e rivisti
E poi ci siamo baciati nei posti più tristi
Io ho ancora addosso il tuo sapore
Mi lasci sempre un buon sapore

Mi lasci sempre un buon
Mi lasci sempre un buon

ultime canzoni inserite

The Chainsmokers – High

George Ezra – Anyone for you

Topic x Robin Schulz, Nico Santos & Paul Van Dyk – In your arms