Lewis Capaldi non riesce a cantare per la Sindrome di Tourette, il pubblico lo aiuta

Lewis Capaldi ha avuto un momento di difficoltà durante il live a Glastonbury, ma ci ha pensato il pubblico a cantare per lui.
Lo splendido momento durante il concerto, poi il post social: arriverà una pausa per il cantante.

Come sappiamo già da tempo, Lewis Capaldi convive con la Sindrome di Tourette, un disturbo neurologico che lo porta ad avere dei tic motori e sonori non volontari. Durante l’esibizione a Glastonbury di sabato, l’artista scozzese ha fatto fatica a cantare una delle sue hit più celebri, Someone You Loved. Il cantautore ha poi spiegato che la sua voce si era “impallata” e che l’emozione e il nervosismo erano ai massimi livelli, vista l’importanza del palco sul quale stava cantando.

A sostituire la meravigliosa voce di Lewis Capaldi ci ha pensato il pubblico inglese, che ha intonato la canzone all’unisono in uno dei momenti più suggestivi dell’intero festival. Anche l’emozione dell’artista è ben visibile.

@bbc The Glastonbury crowd ft @lewiscapaldi – what a beautiful moment ❤️🤗 listen on @bbcsounds ♬ original sound – BBC

Successivamente all’esibizione, tramite i suoi profili social, Lewis Capaldi ha anche pubblicato un importante annuncio, non il primo di questo genere. Per il cantautore è in arrivo una pausa dai palchi, e non sembra destinata a essere breve. Leggiamo il messaggio.

Ciao a tutti

Prima di tutto, grazie a Glastonbury per avermi ospitato, per aver cantato quando ne avevo bisogno e per tutti i messaggi che ho ricevuto dopo. Questo vuol dire davvero tutto.

Il fatto che quello che sto per dirvi non suoni come una sorpresa non lo rende in alcun modo semplice da dire, ma sono molto dispiaciuto nel farvi sapere che mi prenderò una pausa dai tour nel prossimo futuro.

Ero solito godermi ogni secondo degli show come questi e speravo che tre settimane di pausa mi avrebbero aiutato. Ma la verità è che sto ancora imparando a regolare l’impatto della mia Sindrome di Tourette e sabato è diventato evidente il fatto che devo spendere molto più tempo a mettere in ordine la mia salute fisica e mentale, in modo da continuare a fare tutto ciò che amo nel tempo a venire.

So che sono incredibilmente fortunato a potermi prendere del tempo quando altre persone non possono e voglio ringraziare la mia splendida famiglia, gli amici, il team, la squadra medica e tutti voi, che siete stati così tanto di supporto in ogni fase del mio percorso, durante i periodi positivi e ancora di più nell’ultimo anno, quando ne avevo più bisogno che mai.

Sono incredibilmente dispiaciuto per chiunque abbia pianificato di venire a un mio show prima della fine dell’anno ma mi serve stare meglio per esibirmi al livello che meritate. Suonare ogni notte per voi è tutto ciò che ho sempre sognato, questa è la decisione più difficile della mia vita. Tornerò appena mi sarà possibile tornare.

Tutto il mio amore, sempre, Lewis.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’energia eolica ha acquisito un’importanza sempre maggiore tra le nuove fonti rinnovabili