Kaze e il suo brano “Volevo portarti al mare”

Esce venerdì 27 maggio in radio e su tutte le piattaforme digitali il nuovo singolo della giovane cantautrice KAZE, "Volevo portarti al mare”
KAZE
Foto Instagram Kaze

Kaze è l’artista poliedrica di cui avevamo bisogno. Molti la ricorderanno per aver preso parte al primo film italiano targato Amazon Prime “Anni da cane”, altri l’avranno notata quando ha prestato il volto a diverse campagne pubblicitarie; altri ancora l’hanno vista nelle vesti di attrice in alcuni videoclip musicali. Kaze ha però sempre avuto una forte passione per la musica: nel 2021 ha pubblicato i brani “Lasciami” e “Non c’è spazio per le foto”, entrambi contenuti nel suo progetto d’esordio Ailleurs. Nel 2022 ha lanciato “Come fa”, in collaborazione con Ditonellapiaga e al compositore Valerio Smordoni, seguito dal brano “Stormi”. Ritorna in radio e in digitale, dopo essere stata scelta da MTV come “Artista del mese” di aprile e da Apple Music per “Up Next Italia” con un nuovo singolo dal titolo “Volevo portarti al mare“.

Kaze e la sua “Volevo portarti al mare”

Il potere curativo della musica, usata come anestetico ai pensieri intrusivi, alla paura di perdersi dentro noi stessi; questo è “Volevo portarti al mare“. Il bisogno di un posto lontano dalla nostra stanza, dove di notte compaiono i mostri dei ricordi, quelli che fanno paura e che vorremo mandare via riuscendo a smettere di ricordare ciò che è stato. Anche cambiando luogo però alcuni pensieri continuano ad essere con noi, nel nostro corpo, li sentiamo muoversi nel nostro petto al punto da far fatica anche a respirare.

“E poi quando mi perdo vorrei un punto fermo.

Ti volevo portare al mare quasi per dimenticare

che il corpo ricorda le cose e non le posso più cancellare”

La salvezza è l’utopia che, vedendo le onde che si infrangono nel mare, anche i nostri pensieri possano di colpo dissolversi. Tutto questo ci dà la speranza necessaria per tornare a respirare senza macigni sul cuore.

“Volevo portarti al mare

quasi per fare finta che sia tutto normale.

Non fa più male respirare.”

L’artista ha annunciato l’uscita del suo nuovo brano attraverso un post sul suo profilo Instagram:

“Nei periodi bui il mare mi è sempre stato amico. Un confidente, custode di tutti i miei segreti. Quando ho scritto “Volevo portarti al mare” mi ero appena fatta male al braccio e non potevo muovermi da Milano. Perciò, ho pensato di raccontarlo dentro questa canzone che è uscita di getto senza troppe domande e dubbi. Volevo portarti al mare esce venerdì 27 e questa è la foto della prima volta in cui l’ho sentita finita, completa.

Spero vi possa portare al mare”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo due anni difficili, il turismo italiano è in grande ripresa. Ne parliamo con il Dott. Domenico Pellegrino, CEO di Bluvacanze.
Molta confusione su scadenza Imu e cashback sanitario. Ne parliamo con Francesco Oliva di informazionefiscale.it