I Bring Me The Horizon presto con “DArkSide”

Il brano, insieme ai precedenti singoli "LosT", "AmEN!" e "sTraNgeRs", anticipa il nuovo album "POST HUMAN: NeX GEn".

La rock band multiplatino
plurinominata ai Grammy Awards

BRING ME THE HORIZON

In radio da venerdì 20 ottobre
con il nuovo singolo

"DArkSide"

Entrerà in rotazione radiofonica da venerdì 20 ottobre "DArkSide", il nuovo singolo della rock band pluripremiata ai Grammy Awards BRING ME THE HORIZON! Il brano, insieme ai precedenti singoli "LosT", "AmEN!" "sTraNgeRs", anticipa il nuovo album "POST HUMAN: NeX GEn", parte del concept discografico "Post Human", che ha accumulato ad oggi più di 310 MILIONI di stream e con cui la band inglese continua ad esplorare la propria vena creativa.

Bring Me The Horizon sono il cantante Oli Sykes, il chitarrista Lee Malia, il bassista Matt Kean, il batterista Mat Nicholls e il tastierista Jordan Fish. Plurinominati ai BRIT e ai Grammy Awards e stabili fra i 500 artisti più ascoltati su Spotify, il quintetto multiplatino è diventato velocemente una delle rock band di maggior successo, vendendo ad oggi più di 5 MILIONI di album al mondo, totalizzando più di 1 MILIARDO di visualizzazioni su YouTube e registrando sold-out in oltre 50 paesi. Il gruppo ha all'attivo sei album di inediti: Count Your Blessings (2006), Suicide Season (2008), There Is a Hell, Believe Me I've Seen It. There Is a Heaven, Let's Keep It a Secret (2010), Sempiternal (2013), That's the Spirit (2015) e Amo (2019). Nel 2020 viene lanciato il progetto Post Human, promosso dalla pubblicazione del primo EP di inediti Post Human: Survival Horror. Il secondo EP del progetto, Post Human: Nex Gen, verrà pubblicato nel 2024.

BRING ME THE ORIZON | BIO

Il gruppo nasce dall'idea di Matt Nicholls e di Oliver Sykes di creare una band metalcore. Dopo aver incontrato Lee Malia e Curtis Ward, formano nel marzo 2004 i Bring Me the Horizon. La formazione viene completata con l'aggiunta al basso di Matt Kean. Il nome del gruppo fa riferimento alla frase di Jack Sparrow nel film La maledizione della prima luna «Now, bring me that horizon» [trad. Ora, portami all'orizzonte].

Attorno a questo periodo, registrarono tre canzoni nella camera da letto di Oliver Sykes: Shed LightWho Want's Flowers When You're Dead? Nobody e un'incompleta e strumentale versione di Rawwwrr!. Due di queste canzoni furono poi completate e inserite nel loro primo EP e un riff dell'altra fu usato per l'apertura della canzone RE: They Have No Reflections.

Dopo costanti prove e concerti, catturarono l'attenzione di alcuni talent scout e firmarono un contratto discografico con la Thirty Days of Night Records e realizzarono il loro EP di debutto This Is What the Edge of Your Seat Was Made For. Dopo alcuni tour in alcune aree del paese, firmarono ad agosto 2005 un nuovo contratto con la Visible Noise Records, della quale facevano parte band come LostprophetsBullet for My Valentine, e nel gennaio 2006 uscì una riedizione del loro EP. Avere un account Myspace con qualche canzone da far ascoltare al pubblico aiutò ulteriormente la band a far crescere la loro popolarità. Ha inoltre accresciuto la popolarità del brand di abbigliamento creata dal frontman Oliver Sykes, la Drop Dead Clothing, avviato subito dopo aver finito il liceo, avendo capito che l'università non era la scelta adatta per lui.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

La fondazione di “Take it down” previene la diffusione in rete non consensuale di immagini private ed esplicite.
La morte di Aleksej Navalny ha scosso il mondo, con tantissime manifestazioni in suo favore. Analizziamone le conseguenze.