Gianni Morandi: “L’album è nato il giorno dell’incidente. Tornerei in gara a Sanremo”

Il nuovo album di Gianni Morandi "Evviva!" uscirà tra pochissimo. Il cantante si è raccontato per l'occasione.
In una recente intervista, Gianni Morandi ha parlato di musica, tour e Festival.

Gianni Morandi è semplicemente un pilastro della musica e dello spettacolo italiani. Nonostante gli oltre sessant’anni di carriera alle spalle, ogni tipo di riconoscimento e una trafila immensa di successi, il cantante bolognese non vuole saperne di appendere la chitarra al chiodo. Infatti, è in uscita il trentaquattresimo album in studio firmato Gianni Morandi: Evviva!.

Ma come è nato il disco? “È nato il giorno dell’incidente, Jovanotti mi ha chiamato per sapere cosa fosse successo e mi ha detto ‘Ti mando una canzone che magari ti mette l’allegria’ e mi ha mandato L’allegria. In quel momento è nata la collaborazione con Lorenzo, la frequentazione e le tante date insieme del Jova Beach Party” – ha risposto l’artista.

Non solo l’album, però. In seguito arriverà anche il tour nei palazzetti, dal nome Go Gianni go! Morandi nei palasport. “Nove palasport in cui mi esibirò con una band fantastica con cui mi sono trovato molto bene e con cui ho fatto delle prove bellissime. Sono ottimi musicisti, giovani e bravi. Ho davvero tanta voglia di fare questo viaggio attraverso l’Italia. È bellissimo tornare in mezzo alla gente, per me è la parte più bella dell’essere un cantante.”

E la collaborazione con Jovanotti non è l’unica, pare che nella tappa del Forum ci sarà ospite Sangiovanni, con il quale Morandi ha di recente registrato una nuova versione di Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte.

Gianni Morandi si è espresso così sul suo intramontabile successo: “Non mi rendevo conto che questa canzone mi avrebbe accompagnato per sessant’anni, credo che la metteranno il giorno in cui andrò in paradiso. Ho fatto tante canzoni ma Fatti mandare dalla mamma a prendere il latte è quella che tutti ricordano. Mi fa impressione vedere i bambini cantarla. C’è stato un momento in cui mi è stata troppo addosso, l’avevo eliminata dai concerti, ma la gente ci rimaneva male.”

L’esperienza a Sanremo 2023, afferma il cantante, “è andata talmente bene che ripetersi è difficile”. Insomma, difficile vederlo anche l’anno prossimo come co-conduttore, ma su un’eventuale partecipazione come concorrente ha risposto con un sì deciso.

Infine, pur non vedendo un diretto erede per via della volatilità del successo in quest’epoca, Morandi ha speso parole decisamente dolci per Marco Mengoni, vincitore dell’ultimo Festival: “Per me Marco è un grande cantante, credo che tecnicamente sia il più bravo che ci sia in Italia. Ha dimostrato di avere cuore, mi piace molto.”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare