L’allarme dell’ONU: “Umanità a rischio estinzione per il riscaldamento globale”

Il caldo estremo, lo scioglimento dei ghiacciai ed eventi atmosferici devastanti porteranno miliardi di persone a dover lottare quotidianamente per l'accesso all'acqua e al cibo. Uno scenario terribile, più concreto di quanto si possa pensare.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

L’allarme è da brividi.

L’Organizzazione delle Nazioni Unite – attraverso una bozza del rapporto del Gruppo intergovernativo sul cambiamento climatico – ha individuato nel riscaldamento climatico il principale vettore di una potenziale estinzione umana.

Stando a quanto individuato dagli scienziati, la crescita di 2 gradi delle temperature globali potrebbe avere conseguenze letali sulle possibilità di sopravvivenza delle specie umana.

Il caldo estremo, lo scioglimento dei ghiacciai ed eventi atmosferici devastanti porteranno miliardi di persone a dover lottare quotidianamente per l’accesso all’acqua e al cibo. Uno scenario terribile, più concreto di quanto si possa pensare.

Tuttavia, non è la vita in sè ad essere in pericolo, ma solo quella umana. La più intelligente, quella che dovrebbe essere in grado di autoregolarsi per garantirsi una prospera sopravvivenza.

E’ tempo di agire.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Diano Castello, in provincia di Imperia, è un incantevole borgo della Liguria. Lo scopriamo insieme al sindaco Romano Damonte che racconta cosa vedere.