Alla scoperta di Capua, la città fortezza

Oggi con Max&Max facciamo tappa a Capua con l’assessore Veronica Iorio!

Quanto è bella l’Italia?

Ogni giorno in Good Morning Kiss Kiss accendiamo i riflettori su una delle migliaia di località straordinarie che rendono il nostro paese unico al mondo.

Oggi con Max&Max facciamo tappa a Capua con l’assessore Veronica Iorio:

“La nostra visita comincia dal quadrato longobardo, sono rimaste quasi intatte le 3 chiese a corte! Abbiamo più di 30 chiese, ciò perché è stata una città di potere in epoca longobarda e normanna. E’ stata una città fortezza, Federico II costruì una porta per indispettire la Chiesa: un indizio del potere del Regno di Napoli. Di fronte la chiesa di San Salvatore a corte c’è la stele del Placito Capuano, Capua è la capitale della lingua italiana. La carta del Placito Capuano è stata redatta lì! Il castello normanno è stato costruito con le pietre dell’antico anfiteatro di Santa Maria Capua Vetere, l’antica Capua. Vantiamo anche un meraviglioso ponte romano, distrutto dai bombardamenti e poi ricostruito. Quando il letto del fiume è più basso emerge l’antico porto di Casilinum. Museo campano? Vanta una collezione di ex-voto in tufo esempi di divinità pre-romane, simbolo della civiltà italica preesistente. Specialità? La capuanella, un carciofo coltivato qui in 2 varianti!”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il producer multiplatino AVA torna, in radio ed in digitale dal 1 luglio, con il singolo “Tête”. Ad accompagnarlo ci saranno i rapper Medy e VillaBanks.
Siccità ed emergenza idrica stanno mettendo a dura prova l’Italia. Ne parliamo con Stefania Di Vito di Legambiente.