La rivelazione di Russell Crowe: “Ho origini italiane”

Russell Crowe e l'Italia: ormai un rapporto indissolubile, che è scritto addirittura nell'albero genealogico dell'attore.
Ma non sono origini romane

Fin dall’epoca de Il Gladiatore, Russell Crowe ha costruito un legame speciale con l’Italia. Qualche tempo fa, l’attore premio Oscar ha raccontato di essersi messo alla ricerca delle sue origini italiane nel proprio albero genealogico. Adesso, finalmente, è lui stesso a dare conferma di questo dato con dei post pubblicati su X.

Dal profilo ufficiale di Russell Crowe, infatti, si può leggere come alcuni “folkloristici racconti familiari ed errori di scrittura” lo abbiano portato su piste sbagliate al momento della sua ricerca. Però, approfondendo, l’attore ha scoperto che “il mio bis-bis-bisnonno, da parte materna, arrivato in Nuova Zelanda nel 1864, era Luigi Ghezzi, nato nel 1829 ad Ascoli Piceno”.

Russell Crowe ha spiegato le scoperte sulle sue origini. Luigi Ghezzi nacque a Parma, poi si imbarcò per l’India e “fece naufragio e finì a Città del Capo, dove incontrò e sposò Mary Ann Curtain”. I due, successivamente, emigrarono in Nuova Zelanda, paese in cui si stabilirono e di cui l’attore è originario.

Infine, l’interprete di A Beautiful Mind ha raccontato: “Nella famiglia di mia madre, a 3 generazioni di distanza, ci sono state donne sposate con uomini chiamati Crowe. Alcune persone sono venute da me per dirmi che siamo imparentati e sono stato un po’ scettico pensando di conoscere ogni membro della famiglia Crowe, ma sono anche imparentato con un’altra linea di Crowe che sembra aver vissuto in Australia all’inizio.”

Non solo la simpatia per il nostro paese e l’attitudine italiana, ora ne abbiamo la conferma: anche parte del dna di Russell Crowe è tricolore.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il FEM (Future Education Modena) è un centro per l’innovazione in campo ambientale ed educativo che sviluppa progetti in grado di coinvolgere i ragazzi delle scuole italiane