Christian De Sica: “Con le piattaforme non senti più il boato del pubblico”

Christian De Sica ha parlato a proposito della differenza tra sala cinematografica e streaming, con la prima che per lui non ha eguali.

L'attore lo ha detto mentre si presentava come nuovo giurato di Il cantante mascherato.

Per la nuova edizione del suo show, Milly Carlucci ha scelto Christian De Sica tra i "detective" che dovranno scoprire le identità dei cantanti mascherati. Non è la prima volta come giurato in un programma Rai per lui; infatti, i quattro anni a Tale e quale show sono un bottino importante. Come riportato da Vanity Fair, a margine di questo evento, De Sica ha rilasciato qualche dichiarazione anche sulle sue ultime esperienze cinematografiche.

"A tale e quale ero un giurato ed ero un po' cattivello, qua è diverso perché devo fare l'investigatore, devo capire chi c'è sotto quella maschera. Però mi divertirò, siamo tutti amici, speriamo di fare una bella combriccola. Poi se qualcosa è 'na cafonata glielo dirò, è più forte di me." - ha affermato l'attore romano.

Qual è il rapporto di Christian De Sica con la musica? "Appena posso cantare sono contento - risponde lui - faccio l'attore comico, faccio il cinema, la televisione, le serie, ma appena posso, a teatro, non faccio altro che cantare. È la cosa che mi piace di più."

Tutti noi ricordiamo il talento di De Sica innanzitutto per i cinepanettoni, dei quali lui e Massimo Boldi inaugurarono l'epoca tra gli anni '80 e '90. Ma ora che esistono le piattaforme streaming è davvero finita l'epoca dei cinepanettoni? È tanta la differenza tra la sala e la fruizione domestica? "L'era del cinepanettone era fantastica perché tu entravi in sala e sentivi questi boati del pubblico, quindi c'era subito il riscontro. In piattaforma ti dicono 'sì, mi è piaciuto' oppure 'no, mi ha fatto schifo', però non è la stessa cosa che essere fischiato o essere applaudito."

In chiusura, Christian De Sica ha confessato di divertirsi guardando LOL, format a cui parecchi suoi amici comici, come Lillo, hanno partecipato. Allo stesso tempo, però, è un programma a cui lui non parteciperebbe.


Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Roberto Vecchioni ha le idee chiare sulla canzone presentata da Geolier a Sanremo, visto l’apprezzamento espresso ieri in diretta tv.
Il fenomeno della desertificazione bancaria continua ad affliggere l’Italia. Esistono soluzioni per aiutare i piccoli comuni?