Che fatica la vita da boomer: cosa significa “crush”?

Avrete letto sui social che un vostro amico o amica ha una "crush" inconfessabile verso qualcuno. Ma che significa? Scopriamolo insieme.
Con Che fatica la vita da boomer, andiamo alla scoperta dei vocaboli che entrano nell’uso in italiano: oggi chiediamo il senso della parola “crush” a Max e Max.

No, crush non si usa proprio come ha suggerito Max Vitale! La definizione italiana, in realtà, non è ancora stata attestata in nessun vocabolario principale della nostra lingua, ma se ne fa largo uso all’interno dei social network.

Nel suo senso stretto, in inglese, to crush significa “schiacciare, distruggere, frantumare”. Come avrete notato, però, noi lo usiamo come nome. Anche quest’uso è attestato in inglese, con la sostantivazione “schiacciamento, rottura”. È anche presente il significato di “calca, folla”.

Ma allora da cosa deriva il senso che si usa sui social? Semplicemente, gli inglesi hanno a disposizione la frase “have a crush on…” per dire “essersi preso una cotta per…”. Quindi, la parola, spesso estrapolata dalla sua solita collocazione, è presa in prestito per esprimere lo stesso concetto.

In italiano, quindi, non si dice solo l’equivalente “ho una crush per…”, ma anche la parola posizionata in altre frasi. L’esempio di Max Giannini nel video lo dimostra: “in questo periodo la crush di mia nipote è Blanco”.

Possiamo dire che tutti noi abbiamo avuto una crush impossibile da giovani, o che certe persone passano repentinamente da una crush all’altra. Come tutte le parole che entrano nella lingua, il suo uso è vario, talvolta poco preciso ed errato: ad esempio, lo si legge al maschile, ma questo utilizzo non sembra corretto. Innanzitutto, perché la tendenza degli utenti è di usarlo al femminile; ma soprattutto, perché essendo un sinonimo di “cotta”, il suo uso al femminile è più intuitivo.

Insomma, come dice giustamente Max Giannini, si dice “crush” di una persona per cui si ha un’infatuazione, un innamoramento e non si riesce a togliere dalla mente.

Ad esempio, noi ne abbiamo una per le battute di Max Vitale, e non vediamo l’ora di vedere un nuovo episodio di Che fatica la vita da boomer!

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il suo ultimo album, la sua carriera, la scena rap: l’intervista di Stefano Piccirillo a Fabri Fibra negli studi di Radio Kiss Kiss.
Su Radio Kiss Kiss, Stefano Zurlo ha raccontato delle sue inchieste sul caso Wanna Marchi e sull’arresto di Daniele Barillà.