Vibonati, borgo campano in provincia di Salerno

Oggi ci troviamo in provincia di Salerno, a Vibonati, uno splendido comune della Campania. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.

In questo appuntamento di “Saluti da Kiss Kiss“, rubrica in onda dal lunedì al sabato su Radio Kiss Kiss, facciamo tappa a Vibonati, caratteristico borgo della Campania in provincia di Salerno. Si trova al centro del Golfo di Policastro, ai margini del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano.

Ma scopriamo meglio questo incantevole comune!

Cosa vedere e cosa fare a Vibonati?

  • Centro storico: il borgo medievale è del tutto intatto, attraversato da stradine pavimentate in pietra. Gran parte del centro storico può essere visitato solo a piedi.
  • Santuario di Sant’Antonio Abate: risalente al secolo XI, si trova su una collina da cui è possibile ammirare un panorama bellissimo. Nel corso dei secoli ha subìto numerosi restauri; a metà del secolo scorso il campanile, in stile romanico, fu sostituito con quello attuale.
  • Portali: di particolare valore storico-artistico sono i portali che decorano le stradine principali.
  • Villammare: si tratta della frazione marina di Vibonati. Molto turistica, attira per la bellezza del suo mare cristallino.
  • Torre Petrosa: si tratta di una torre costruita anticamente per gli avvistamenti. Divide la costa di Villammare in due parti: ad ovest troviamo la spiaggia di Villammare e la spiaggia di Santa Maria Li Piani, ad est la spiaggia del Parco Marinella e quella dell’Oliveto.
  • Festa del Santo Patrono S. Antonio Abate: si tiene il 17 gennaio, giorno in cui gli abitanti accolgono turisti e cittadini da ogni parte del Cilento.

Cosa mangiare a Vibonati?

  • Ciauredda, piatto tipico a base di verdure (melanzane, peperoni e pomodori)
  • Primi piatti a base di pesce fresco
  • Alici alla pescatora
  • Migliatieddi, interiora

Ecco alcuni ristoranti da provare!

  • Ristorante La Valle del Lupo
  • Ristorante Le Capannelle
  • Risto PAISA’

A Radio Kiss Kiss è intervenuta Annamaria Maiorano, assessore al comune di Vibonati:

«Vibonati si trova proprio al centro del Golfo di Policastro, e al centro tra tre regioni (Campania, Basilicata, Calabria). Il nostro territorio si divide in due parti: il centro storico di Vibonati, con il Santuario e le vedute panoramiche, e la zona marina di Villammare, che è una zona molto turistica. La torre normanna è una torre telegrafica di origine medievale ed è una delle poche conservate benissimo. La nostra festa patronale si festeggia il 17 gennaio ed è riconosciuta in tutto il golfo. Raccoglie tutti i paesi limitrofi. Il Santuario è arroccato proprio nel centro storico di Vibonati ed ha una veduta panoramica stupenda. Inoltre, nel borgo sono presenti dei Portali bellissimi, da vedere e fotografare. Una specialità tipica del centro storico è la “ciauredda”, un piatto a base di verdure (melanzane, peperoni e pomodori). Nella zona marina, invece, le specialità sono a base di pesce fresco azzurro.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.