Soncino, comune lombardo in provincia di Cremona

Oggi ci troviamo in provincia di Cremona, a Soncino, uno splendido comune della Lombardia. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.

In questo appuntamento di “Saluti da Kiss Kiss“, rubrica in onda dal lunedì al sabato su Radio Kiss Kiss, facciamo tappa a Soncino, caratteristico comune della Lombardia in provincia di Cremona. Si trova al centro della regione, nella Pianura Padana, e sorge sulle rive del fiume Oglio.

Ma scopriamo meglio questo incantevole comune!

Perché si chiama così?

Il toponimo deriverebbe dal celtico So-Kin, che significa “terra al centro delle acque”. Un’altra interpretazione collega il nome del comune a sonchus, il nome latino dell’insalata selvatica, tipica delle campagne della zona.

Cosa vedere a Soncino?

  • Pieve di Santa Maria Assunta: risale al XII secolo e fu una delle prime chiese della diocesi di Cremona. Venne rimaneggiata a più riprese, di cui la più recente, nel XIX secolo. Di particolare pregio la cupola, un affresco raffigurante la Trinità ariana, un dipinto di Mathias Stormer e due sculture lignee.
  • Chiesa di San Giacomo: nasce nel XIV secolo come luogo di sosta dei pellegrini, per poi diventare un convento. Il culmine della sua importanza lo raggiunge con i domenicani che si insediano nel XV secolo e poco alla volta creano tre chiostri e soprattutto insediano una farmacia e un importante biblioteca.
  • Chiesa di Santa Maria delle Grazie: risalente al 1492, è un importante esempio di architettura rinascimentale. È ricca di affreschi, tra cui emergono il Giudizio universale sulla controfacciata e le opere di Giulio Campi.
  • Rocca sforzesca: eretta tra il 1473 e il 1475, rappresentò un’importante struttura militare formata da un cortile principale attorniato da quattro torri. Nel 1536 fu trasformato in castello residenziale. Nel 1876 passò al Comune per lascito testamentario di Massimiliano Cesare Stampa, 14° e ultimo marchese di Soncino.
  • Museo della Stampa: museo didattico allestito nella sede della stamperia ebraica soncinese del XV secolo, espone la ricostruzione fedele di un torchio di legno del 1485 per la dimostrazione pratica della stampa.
  • Museo civico archeologico Aquaria: si trova all’interno della Rocca sforzesca. Sono custoditi centinaia di reperti presentati attraverso un percorso cronologico e tematico articolato in diverse sezioni, dalla Preistoria fino al XVII secolo inoltrato.

Cosa fare a Soncino?

  • Ciclismo: le città murate di Soncino, Crema e Pizzighettone sono collegate da un percorso ciclistico che si snoda in zone di grande interesse storico e paesaggistico.
  • Riserva naturale Bosco de l’Isola e Riserva naturale Bosco di Barco: due riserve naturali protette presenti sul territorio.
  • Sagra delle Radici: si tiene la quarta domenica di ottobre. Le radici, preparate il giorno precedente con acqua e limone, vengono cotte in grossi pentoloni e distribuite con salamelle e vino novello ai tavoli sistemati sotto i porticati della piazza del Comune.
  • Rievocazione Storica: la prima domenica di ottobre si tiene la rievocazione medievale, mentre ogni tre anni si tiene anche l’Assalto alla rocca.

Cosa mangiare a Soncino?

  • Radici amare, si accompagnano a fumanti salamelle e a un buon bicchiere di vino.
  • Pizzoccheri di Teglio o alla Valtellina
  • Risotto allo zafferano
  • Torta sbrisolona
  • Pan de mej

Ecco alcuni ristoranti da provare!

  • Ristorante Antica Rocca
  • Ristorante La Cantina
  • Molino San Giuseppe

In Good Morning Kiss Kiss è intervenuto Gabriele Gallina, sindaco di Soncino:

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.