Sanremo 2023: “Alba” di Ultimo, il testo

Il Festival di Sanremo 2023 si avvicina! Scopriamo insieme i testi di tutti i cantanti in gara quest'anno sul palco dell'Ariston.

Manca sempre meno alla settantreesima edizione del celebre Festival della Canzone Italiana: Sanremo 2023 è infatti alle porte e così anche i cantanti sono pronti ad esibirsi sul palco dell'Ariston ed a concorrere per la vincita della kermesse. Scopriamo insieme il testo di uno degli artisti in gara: "Alba" del cantautore Ultimo.

Testo di "Alba" di Ultimo a Sanremo 2023

Amo l’alba perché è come fosse solo mia
Mi rilassa respirare l’aria pure tua
Amo l’alba perché è come fosse una bugia
Mi rilassa quanto basta, ma tu poi vai via
E t’immagini se fossimo al di là dei nostri limiti,
Se stessimo di fianco alle abitudini
E avessimo più cura di quei lividi?
Saremmo certo più distanti, ma più simili
E avremmo dentro noi perenni brividi

T’immagini se tutto questo fosse la realtà?
Amo l’alba perché spesso odio la vita mia
Camminando senza meta in questa strana via
Amo l’alba perché è come una sana follia
Puoi capirla se la senti e non mandarla via
E t’immagini se tutto stesse sopra i nostri limiti
E credessimo ai sorrisi come i comici,

Se non dovessimo parlare per conoscerci,
Se non amassimo soltanto i nostri simili?
Forse avremmo gli occhi solo per descriverci
Perché uno sguardo, in fondo, basta per dipingerci
Quando vivi un giorno bello ridi e pensami
Ho ascoltato i miei silenzi e ho avuto i brividi
Perché dentro un mio respiro sei tu che abiti
E quando vivi un giorno bello ridi e pensami
A me basta solo questo per non perderti,
Ma t’immagini se tutto questo fosse la realtà?

"Alba è una canzone che disegna una connessione con la parte più nascosta di me. Quella parte che tutti abbiamo, ma che tendiamo a perdere di vista dato il continuo "inquinamento" che quotidianamente riceviamo dall'esterno. Sono andato laggiù, in quel posto lontano che spesso ci dimentichiamo di avere. Tutti noi, a prescindere dal lavoro che facciamo, vorremmo essere anche qualcosa che non siamo, e questa sana insoddisfazione ci porta sempre a voler dare quel qualcosa in più, a voler scoprire cosa c'è oltre quel muro che ci tiene spesso anestetizzati. lo, che sono un fanatico di tutto quello che di nuovo scopro nella mia anima, sto capendo che dietro le nostre abitudini che ripetiamo ogni giorno c'è il rischio di atrofizzarsi e, soprattutto, di credere che sia normale farlo. Sono un cantautore e quello che voglio è porgere il lato sognatore, quello del bambino, quello che sogna di superare i limiti dell’essere umano e che s’illude che una canzone possa cambiare il mondo. So bene che una canzone per molti resta una canzone, ma io rimango nella mia bolla, dove una musica e un testo rimangono le migliori armi che ho per riuscire a vincere il tempo. Alba è una canzone con cui spero di risvegliare, anche solo per un breve momento, quella nostra parte primitiva dentro di noi, che viene da lontano, quando eravamo altro...
Perché questa vita non è tutto quello che abbiamo, c’è molto di più dentro ognuno di noi…"
- spiega inoltre il cantautore.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il fenomeno della desertificazione bancaria continua ad affliggere l’Italia. Esistono soluzioni per aiutare i piccoli comuni?
Maria Esposito, la Rosa Ricci di “Mare Fuori”, ha voluto lanciare un messaggio molto chiaro a chi proviene dai Quartieri Spagnoli come lei.