Queen e Adam Lambert in un concerto online

Dal 24 al 31 luglio si potrà seguire online il film-concerto "Rhapsody Over London" dei Queen con Adam Lambert.

I Queen con Adam Lambert saranno online con il concerto “Rhapsody Over London“.

Dal 24 al 31 luglio sulla piattaforma Kiswe si potrà seguire l’esclusivo evento che racchiude i migliori momenti delle loro 10 tappe europee.

Dopo due anni di stop a causa della pandemia da Covid-19, infatti, i Queen insieme ad Adam Lambert hanno ricominciato a suonare nel Regno Unito e in tutta Europa, registrando sempre il tutto esaurito. Il meglio di questi spettacoli europei è stato racchiuso in un film-concerto che si potrà seguire online.

«Avete reso le nostre serate così memorabili, vedervi dal palco è stato uno spettacolo», ha dichiarato su Instagram Brian May, chitarrista della band.

Il concerto online sarà presentato in anteprima il 24 luglio e sarà disponibile fino al 31 luglio 2022. L’evento ha una durata di oltre due ore, in cui verranno eseguite ben 28 canzoni. Ad arricchire l’offerta ci saranno anche ci saranno anche alcune interviste esclusive a Brian May, Roger Taylor e Adam Lambert realizzate nel backstage dell’esibizione di Tampere, in Finlandia.

Il costo dei biglietti varia tra le 17 e le 63 sterline e sarà possibile acquistarli entro il 19 luglio. Inoltre, a seconda dei tagliandi che si acquisteranno, i fan potranno godere anche di alcuni gadget. Infatti, chi decide di prendere il biglietto più costoso da 63 sterline avrà la possibilità di ottenere un’esclusiva maglietta del “Rhapsody Over London”, mentre chi pagherà 33 sterline potrà vedere il concerto in 4K.

Nel presentare il “Rhapsody Over London”, Brian May, Roger Taylor e Adam Lambert hanno annunciato: «Il pubblico sarà anche in grado di interagire con gli altri fan durante lo spettacolo utilizzando le funzionalità di coinvolgimento, tra cui feed della chat e pulsanti di tifo».

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Su Radio Kiss Kiss, Alessandro Longo ha spiegato come l’UE raccomanda di procedere in caso di problemi dovuti all’Intelligenza Artificiale.