Pink Floyd, nuovo singolo “Hey Hey Rise Up” per l’Ucraina

I Pink Floyd sono tornati con un nuovo singolo. Si tratta di "Hey Hey Rise Up", pubblicato in supporto al popolo ucraino.
ph Instagram Pink Floyd

I Pink Floyd sono tornati in studio per incidere un brano inedito in supporto al popolo ucraino.
È uscito oggi il singolo “Hey Hey Rise Up“, i cui ricavi saranno donati a Ukraine Humanitarian Relief Fund.

Si tratta della prima canzone originale della band dai tempi di “The Division Bell” del 1994.
Hey Hey Rise Up è un brano creato in collaborazione con Andriy Khlyvnyuk, frontman della band ucraina BoomBox.

La traccia vede la collaborazione di David Gilmour e Nick Mason con il bassista Guy Pratt, Nitin Sawhney alle tastiere, con una performance vocale straordinaria di Andriy Khlyvnyuk. Quest’ultimo ha lasciato il tour in America e Canada per tornare in Ucraina a difendere il suo paese.

La canzone, registrata lo scorso 30 marzo, ha utilizzato la voce di Andriy estrapolata dal suo post su Instagram che lo vede cantare mentre si trovava in Sofiyskaya Square, a Kiev.

I Pink Floyd lo scorso 12 marzo aveva annunciato il ritiro della sua musica da tutte le piattaforme russe e bielorusse in segno di protesta contro l’invasione dell’Ucraina.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

È in arrivo un clamoroso duetto tra Elton John e Britney Spears? I loro post sui social sembrano aprire le porte a questa possibilità.
In una recente intervista, Morgan ha parlato della sua musica, di Amadeus e di Sanremo, tornando anche sulla celebre lite con Bugo.