Jovanotti diventa “Sensibile all’estate”

Arriva nel primo giorno d’estate, in radio e su tutte le piattaforme digitali, il nuovo singolo di Jovanotti intitolato "Sensibile all'estate".
jovanotti


Nella nostra testa risuona ancora “I Love you Baby“, suo ultimo successo che fa riferimento a “quella canzone di tanti anni fa che sembra scritta ora”, chiaro rimando a “Can’t take my eyes off you” di Gloria Gaynor, uscita il 21 marzo per l’equinozio di primavera. Jovanotti, però, non si ferma e continua a sorprenderci ad ogni cambio di stagione, dimostrando di saper riscaldare qualsiasi atmosfera. Puntando a restare ancora per molto ai vertici della classifiche radiofoniche torna, il 21 giugno, con un nuovo brano per annunciare il solstizio d’estate.

Il nuovo singolo di Jovanotti

Sensibile all’estate” è il nuovo singolo di Jovanotti, anche se in realtà ha visto i primi raggi del sole qualche primavera fa. Un po’ alla volta il suo testo è diventato sempre più lungo e molti sono stati gli arrangiamenti che gli sono stati cuciti addosso prima di trovare quello adatto a lei. L’intento di Lorenzo era quello di far diventare la sua creatura una canzone da inserire in un jukebox, senza però aver fatto i calcoli con le stagioni che passano e con la tecnologia che si evolve. Niente paura, le belle canzoni trovano sempre il modo per uscire fuori:

“è stata la vita a darmi il resto delle parole, la vita che mi ha messo addosso questo desiderio di veder rifiorire il mondo intorno a me. Se ci fate caso la “prima persona” che canta i versi di sensibile all’estate lo fa come se avesse il potere di far accadere le cose, e questa sensazione ce l’hai solo quando è l’amore a suscitarla. L’amore è la potenza creativa e magica  più forte che c’è e riesce davvero a far sorgere il sole, a guidare gli oroscopi e.…”

Sensibile all’estate” è la canzone superpop di Jovanotti, prodotta da Sixpm, che farà sorgere il sole. Ogni volta che suonerà in radio ci metterà di buon umore senza sapere se ciò accade per la storia che c’è dietro la sua stesura o semplicemente perché è fresca e odora d’estate.

“E alle radio suonan quelle canzoni

Che ti fanno stare di buon umore”

Testo e Videoclip

Sei contenta?
Anche oggi ho fatto sorgere il sole
Ci è voluto un po’ a convincerlo, vedi
Ho dovuto raccontargli di te, ci credi?
Sei contenta? Ho ordinato ai pesci di salutarti
Quando ti saresti immersa nel mare

E nell’aria un profumo orientale
alle api miele pappa reale

E alle radio suonan quelle canzoni
Che ti fanno stare di buon umore
E agli oroscopi di tutto il pianeta
Ho ordinato il tuo segno fortunato in amore

Cosa non farei per te
Che sei sensibile all’estatе
D’inverno ti nascondi, ma poi
Riprendi i tuoi colori e mi fai:
“Guarda, guarda, guarda, guarda
Guarda chе sole che c’è là fuori”

Uh-uh-uh
Guarda che sole che c’è là fuori
Uh-uh-uh
Guarda che sole che c’è là fuori
Sale, sale, sale la temperatura
Sale, sale, sale la temperatura
Sale, sale, sale

Sei contenta?
Ho deviato via i pensieri più neri
Spalancato le finestre dei cieli
Perché tu vedessi come ti vedo io da qui
Margherita
Che non ha bisogno di giardiniere
Solo terra, pioggia e un raggio di sole
E amore

E cosa non farei per te
Che sei sensibile all’estate
D’inverno ti nascondi, ma poi
Riprendi i tuoi colori e mi fai:
“Guarda, guarda, guarda, guarda
Guarda che sole che c’è là fuori”

[Ritornello]

Mando la luna argentata sulle onde del mare
Metto i sorrisi alle bocche per salutare
E sale sulla pelle, zucchero dentro la frutta
Vita che ritorni a risplendere, vai a tutta
Mille pericoli ovunque stanno in agguato
E la tua faccia nascosta dietro a un gelato
Ci sei riuscita a stupirmi con il coraggio
Di nuovo estate, di nuovo in viaggio

[Ritornello]

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo la notizia che i membri dei BTS si prenderanno una pausa, J-Hope annuncia l’uscita del suo album “Jack in the Box”.
Tumori della pelle non melanoma. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Paola Queirolo nel nuovo appuntamento con il network editoriale PreSa.