In Svezia è aumentata l’inflazione a causa… di Beyoncé!

Una grande popstar di fama mondiale come Beyoncé può riuscire a far salire l'inflazione di un intero Paese? Sì, forse sì.
L’incredibile dato emerso da una ricerca.
beyoncé svezia inflazione

La scelta da parte di Beyoncé di far iniziare il suo Renaissance World Tour da Stoccolma ha avuto delle conseguenze impreviste per l’intera Svezia. Lo ha evidenziato uno studio di Michael Grahn, capo economista di Danske Bank in Svezia, come riporta il Corriere della Sera. Le prime due date della tournée mondiale di Queen B, e anche i primi concerti della star dopo la pandemia, hanno fatto riversare nel cuore della Svezia ben 92.000 persone. La maggior parte di queste non sono residenti nella nazione.

Ricordiamo che, nonostante sia molto esteso, il Paese scandinavo è popolato da circa 10 milioni e mezzo di persone. Stoccolma, in particolare, conta circa un milione di abitanti. Le quasi 100.000 unità che sono accorse nella capitale, tutte nella stessa manciata giorni, hanno pernottato in hotel, ostelli, pensioni e bed and breakfast, così come hanno speso dei soldi nei negozi locali e mangiato in bar e ristoranti.

Questo picco improvviso del consumo ha fatto aumentare i prezzi nella città con conseguenze, sostiene Grahn con il proprio studio, che hanno poi coinvolto l’intera nazione. Ha spiegato l’esperto: “Beyoncé è responsabile di questa impennata: certo è abbastanza clamoroso, considerando che si tratta di un singolo evento. Non abbiamo mai visto prima una cosa simile.” La popstar ha proseguito il suo tour in grandi città di Spagna, Inghilterra, Francia, Germania, Paesi Bassi e Polonia. Sarebbe interessante capire l’impatto anche su queste realtà.

In Svezia arriverà, invece, Bruce Springsteen, per tre date nella città di Göteborg. Andreas Wallström, economista di Swedbank, ha palesato delle preoccupazioni per un probabile “effetto-Beyoncé” anche in questo caso. Vedremo se si verificherà di nuovo un’eventualità così particolare.

Mentre per quanto riguarda Queen B, il suo tour è ormai in procinto di tornare negli Stati Uniti, anche se prima passerà per qualche tappa in Canada. Come sappiamo, purtroppo non c’è stata nessuna data italiana.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’attentato in Pennsylvania nel quale Donald Trump è rimasto ferito ad un orecchio avrà un impatto decisivo anche sulla campagna elettorale per le elezioni del prossimo novembre