Emma, il testo di “Iniziamo dalla fine”

Da venerdì 1° settembre fuori ovunque “INIZIAMO DALLA FINE”, il nuovo singolo di EMMA che anticipa il prossimo disco di inediti “SOUVENIR”.

Da venerdì 1° settembre fuori ovunque “INIZIAMO DALLA FINE”, il nuovo singolo di EMMA che anticipa il prossimo disco di inediti “SOUVENIR”, in uscita in autunno per Capitol/Universal Music. E per vivere in maniera esclusiva questo capitolo musicale della sua carriera, EMMA ha deciso di presentare al suo pubblico il nuovo disco con 15 speciali appuntamenti nei club d’Italia: un incontro a tu per tu, in un luogo intimo e rock and roll, un ritorno alle origini musicali in cui poter vivere e condividere in modo intenso tutti i colori e le emozioni di “SOUVENIR”.

INIZIAMO DALLA FINE – TESTO

Io lo so che mi chiami anche da diversi fusi orari
Ieri siamo stati esagerati, chiediamoci scusa
Nella stanza buia, scenari surreali
Baci come bombe nucleari
Stiamo in equilibrio sui binari
Sono qui ti affacci, ho i minuti contati

Iniziamo dalla fine, toglimi le spine
Mi chiedi come stai, non te lo so dire
Stasera spegni tutto per essere felice
Che non è mica pioggia, sono solo due goccine
La fuori c’è un casino, chi ci trovo sei tu
Che poi sappiamo farci di tutto di più
Che malinconia, finisce il mondo se vai via

Siamo in aria da ieri, ieri, ieri, ieri
Ti scrivo scemo col dito sopra tutti i vetri
Perché mi annoia tutto ma non tu
Quindi che non succeda più
Che stiamo zitti a pranzo
Che da domani non piango
Ti giuro no

Ci siamo fatti benissimo
Poteva essere meglio
Comunque ho capito che quello che senti però non lo sento
Cose che ci ha fatto l’amore, cose che ci ha fatto l’amore
Da domani non piango
Che non ti meriti altro

Ho fatto schifo certe sere
mischiato il sangue con il miele
Ballato scalza tra le iene
Per poi buttarmi giù, buttarmi giù
Però dov’eri tu
Sai, dopo la malinconia inizia il mondo se vai via

Siamo in aria da ieri, ieri, ieri, ieri
Ti scrivo scemo col dito sopra tutti i vetri
Perché m’annoia tutto ma non tu
Quindi che non succeda più
Che stiamo zitti a pranzo
Che da domani non piango
Ti giuro no

Ci siamo fatti benissimo
Poteva essere meglio
Comunque ho capito che quello che senti però non lo sento
Cose che ci ha fatto l’amore, cose che ci ha fatto l’amore
Da domani non piango
Che non ti meriti altro

E non mi meriti no

Che sparisci tre volte su quattro
poi mi dai della stronza
Che ti perdi la vita di nuovo
pensa quanto sei stupido
e ti dico, mi dici che questa sarà l’ultima volta
Però stanotte non conta
E ti giuro no

Ci siamo fatti benissimo
Poteva essere meglio
Adesso parliamo due lingue diverse davanti un albergo
Cose che ci ha fatto l’amore, cose che ci ha fatto l’amore
Io da domani non piango
E non ti meriti altro
non mi meriti, no

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare