Dargen D’Amico, arriva “Pelle d’oca”

Debutta in radio ed in digitale il nuovo brano del rapper, cantautore e produttore discografico Dargen D'Amico, "Pelle d'oca".

"Tra una cosa e l’altra è un anno che non pubblico inediti. PELLE D’OCA
il mio nuovo singolo fuori venerdì 🐈🐈‍⬛🐈🐈‍⬛ l’ultima foto è la copertina"

E' proprio lui, Dargen D'Amico - rapper, cantautore e produttore - torna venerdì 19 Maggio 2023 con un nuovo brano dal titolo "Pelle d'oca", in rotazione radiofonica e su tutte le piattaforme di streaming musicale.

Per Dargen D'Amico è stata un'annata da incorniciare: lo straordinario exploit della hit DOVE SI BALLA (certificata cinque volte Platino), gli ottimi riscontri di pubblico e critica per l'album NEI SOGNI NESSUNO È MONOGAMO (Disco d'Oro), l'esperienza come giudice a X Factor (che lo ha visto classificarsi al secondo posto con Beatrice Quinta). Da quasi dodici mesi, però, non pubblicava nuova musica. Ora l'attesa è finita: venerdì 19 maggio torna in radio e su tutte le piattaforme digitali con il nuovo singolo PELLE D'OCA, già disponibile in presave.


Il brano, che sabato 27 maggio l'artista porterà per la prima volta dal vivo nel corso di uno speciale live sul palco del festival Mi Ami, apre il nuovo capitolo discografico dell'artista milanese.

Trascinato da una produzione ipnotica che celebra il matrimonio tra strumenti a corde indiani, 90's hip hop e reggaeton ad opera di Gianluigi Fazio & Edwyn Roberts, la penna inconfondibile di DARGEN D’AMICO dà continuamente vita a immagini tridimensionali. L'artista, infatti, è tra i rappresentanti più eclettici e poetici della scena cantautorale italiana contemporanea. Nel suo percorso: dieci album, tra cui due episodi che hanno cambiato la storia dell’hip hop italiano: “Musica senza musicisti” (2006) e “Di vizi di forma virtù” (2008). Ha spostato i confini di genere fondendo, per la prima volta in Italia, il rap con la musica colta italiana. Uno stile unico caratterizzato dalla destrutturazione del linguaggio e da giochi di equilibrio tra i sensi delle parole. Ha ripetutamente collaborato con Fedez, Fabri Fibra, Marracash, Rkomi, Benny Benassi, Enrico Ruggeri, 883, Tedua.

Così è lo stesso artista che ci racconta la genesi di PELLE D'OCA: “Volevo per la prima volta lasciare scrivere un mio brano all'intelligenza artificiale, cercando di restare il più distaccato possibile, come si mi trovassi nella mia vita per caso. Ma alla fine mi sono comunque fatto prendere.”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il costo delle auto connesse ed elettriche non si limita all’acquisto. Vediamo quanto sono onerose e cosa succede ai nostri dati.