Alfa: “A scuola ero così timido che non parlavo, ora mi esibisco nei palazzetti”

Alfa si è esibito recentemente al Forum di Assago e ha voluto incoraggiare quelli che si riconoscono nel suo carattere.
Il messaggio del cantante

La timidezza non è insuperabile, né è un difetto, parola di Alfa. L’artista genovese sta continuando a sorprendere. Dopo il successo di quest’estate con Bellissimissima, il cammino di Alfa è continuato sul palco del Festival di Sanremo con Vai!, che dopo un buon decimo posto, sta ottenendo un buonissimo successo in radio e sulle piattaforme.

alfa

Il cantante ha anche ampliato sempre più la sua platea e la portata dei suoi concerti. Infatti, di recente Alfa si è esibito al Forum di Assago di Milano e, a tal proposito, ha voluto lanciare un messaggio a chi è sempre stato timido come lui.

“Io non parlavo a scuola. Ero così timido che non riuscivo a parlare, oggi canto nei palazzetti” ha raccontato Alfa, che poi ha proseguito incoraggiando chi si sente simile a lui. “Spero che la mia storia vi possa ispirare. Qualunque sia il vostro sogno, ragazzi, io vi giuro: si può fare! Non vi chiedo di sognare in grande, ma di sognare di cinque minuti in cinque minuti.”

Uno splendido messaggio rivolto ai giovani e non solo. Accettarsi e sognare, insomma, perfettamente in linea con il remake di Sogna ragazzo sogna di Alfa con Roberto Vecchioni in uscita in questi giorni. La versione in studio del duetto arriverà dopo la performance durante la serata delle cover a Sanremo, accolta molto positivamente sia dal pubblico che dalla critica.

Continua il sogno di Alfa, idolo di sempre più giovani fan con cui vuole avere un contatto costante. Ma anche incoraggiarli e spingerli ad accettare e superare i propri limiti, anche con dei messaggi come quello lanciato sul palco del Forum di Assago.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare