Alessandra Amoroso: al live di Jesolo il discorso sul cyberbullismo

Nella prima tappa del suo tour, Alessandra Amoroso ha fatto un toccante monologo sul cyberbullismo, di cui lei stessa è stata vittima.

L’ex vincitrice di Amici Alessandra Amoroso ha invitato le vittime a chiedere aiuto dopo aver vissuto sulla sua stessa pelle episodi di cyberbullismo.

Alessandra Amoroso live concerto

È partito da Jesolo il 26 novembre il “Tutto Accade Tour” di Alessandra Amoroso. Nelle prossime settimane la cantante di Comunque andare sarà occupata in una serie di date nei palasport di tutta Italia e proprio durante la prima tappa del suo tour ha deciso di lanciare un messaggio molto importante sul cyberbullismo, una tematica a lei molto cara.

La vincitrice dell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi ha proiettato un video preregistrato prima dell’inizio del concerto dove ha affrontato l’argomento, invitando tutti a riflettere sulla sua gravità e a chiedere aiuto in caso si fosse vittime di episodi del genere.

Queste le sue toccanti parole.

«Si sentono forti e capaci di tutto: di offendere, giudicare e a volte hanno anche il potere di condizionare. Il cosiddetto cyberbullismo colpisce tutti indistintamente. Cattiverie gratuite con l’unico scopo di fare del male. Sabotando le menti, le persone, diffondendo odio, insicurezza verso sé stessi e verso gli altri. A me è accaduto poco tempo fa, prima del nostro primo stadio insieme. Io ho chiesto aiuto perché si può chiedere. Non chiudetevi, abbiate il coraggio di parlare e denunciare. Amate voi stessi prima di tutto. Non date la possibilità a nessuno di ferirvi. Siate consapevoli della vostra forza interiore, di chi siete, di quello che volete. E se doveste incontrare difficoltà nel farlo, chiedete aiuto. Perché ci sono persone disposte ad esserci.»

La tematica tocca molto da vicino Alessandra Amoroso, in quanto lei stessa è stata vittima di episodi di cyberbullismo. Negli ultimi mesi la cantante di Stupida è stata dapprima vittima di una bufera sui social per essersi rifiutata di firmare un autografo ad una sua fan al fine di non “scontentare gli altri” e successivamente derisa da alcuni utenti, diventando persino oggetto di meme e trend, per alcune risposte date a chi le portava in regalo lettere, cuscini e cartelloni. Su TikTok era comparso addirittura l’hashtag #amorosofobia per raccogliere tutti i video contro di lei insieme alla parodia del suo singolo Camera 209.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Leo Gassmann è stato ospite nei nostri studi sanremesi, parlandoci della sua esibizione al Festival e dei suoi progetti futuri.
Chiara Ferragni, prima co-conduttrice del Festival di Sanremo 2023 ha indossato i cosiddetti “abiti manifesto”. Scopriamo insieme perché.