Addio a Tony Bennett, ultimo crooner della storia

Ci lascia all'età di 96 anni l'ultimo grande crooner della musica americana: Tony Bennett, ad annunciare la notizia la famiglia.

Ci lascia a 96 anni Anthony Dominick Benedetto, conosciuto semplicemente come Tony Bennett – ed a riportare la notizia è stata la sua portavoce Sylvia Weiner.

“Grazie a tutti i fan, gli amici e i colleghi di Tony che hanno celebrato la sua vita e la sua umanità e hanno condiviso il loro amore per lui e per la sua eredità musicale. Dalle sue prime esibizioni come cameriere cantante nel Queens alle sue ultime esibizioni nel 2021 al Radio City Music Hall, Tony si è dilettato a eseguire le canzoni che amava e a rendere felici le persone. Per quanto la giornata di oggi sia stata triste per tutti noi, possiamo trovare gioia nell’eredità di Tony per sempre.” (Susan Benedetto e Danny Bennett)

L’artista purtroppo soffriva da svariati anni (2016) del morbo di Alzheimer, come aveva dichiarato la moglie Susan nel febbraio 2021 ad AARP The Magazine. Bennett però ha continuato ad esibirsi e registrare nonostante la sua malattia; la sua ultima esibizione pubblica infatti fu nell’agosto di quell’anno, quando apparve con Lady Gaga al Radio City Music Hall in uno spettacolo intitolato One Last Time. 

Considerato l’ultimo grande crooner americano dopo la morte di Dean MartinFrank Sinatra e Perry Como; Bennett vanta una carriera di oltre settanta anni ed è vincitore, tra gli altri, di 20 Grammy Awards (di cui uno alla carriera nel 2001) e di 2 Emmy Awards. Con oltre 100 album all’attivo, è stato nominato NEA Jazz Master ed è entrato a far parte del Kennedy Center Honors. Ha avuto inoltre anche una parentesi da attore impersonando se stesso nel film con Jim Carrey Una settimana da Dio e in Terapia e pallottole con Robert De Niro e Billy Crystal.

“So sad to hear of Tony’s passing. Without doubt the classiest singer, man, and performer you will ever see. He’s irreplaceable. I loved and adored him. Condolences to Susan, Danny and the family.” – scrive Elton John, che letteralmente: “È così triste sapere della scomparsa di Tony. Senza dubbio il cantante, l’uomo e l’artista di maggior classe che si possa mai vedere. È insostituibile. L’ho amato e adorato. Condoglianze a Susan, Danny e alla famiglia.”

Il figlio e manager di Bennett, Danny, verso la metà di agosto annunciò il ritiro del padre dalle scene. Il 1 ottobre 2021 però uscì il suo 103º ed ultimo album in studio intitolato Love for Sale, inciso insieme all’artista Lady Gaga.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

La sicurezza informatica minaccia la vita delle aziende di tutto il mondo e dei comuni cittadini che rischiano di vedersi rubare dati sensibili, anche in partenza per le vacanze