É tra le canzoni più famose degli Oasis, ma Noel Gallagher non riesce a ricordarla…

Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

“Don’t look back in anger”, il singolo estratto dall’album “(What’s the story) Morning glory?” è una delle canzoni più famose degli Oasis, con milioni di copie vendute dopo l’esordio di “Definitely maybe”.

A venticinque anni dalla sua uscita può capitare, però, che Noel Gallagher si dimentichi, durante i concerti, le parole del testo del brano. 

A raccontarlo, in un’intervista rilasciata  al The Sun, è lo stesso artista:

“La mia band dice “Sei sicuro che siano le parole giuste?” e io rispondo “Non penso”…” – ammette Noel – “Ho suonato dal vivo “Don’t look back in anger” miliardi di volte eppure continuo a pensare “Cavolo! Come fa il primo verso?”. Poi quando passo al verso successivo penso “E adesso? il prossimo verso come fa? A volte mi invento versi di sana pianta…”

Noel, però, ha sempre un supporto costante per i vuoti di memoria: il pubblico che conosce e canta a memoria ogni parola dei classici degli Oasis.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dieta del gruppo sanguigno, motivo di sciopero nelle scuole da parte di chi vorrebbe introdurla nelle mense. Ne parliamo con il nutrizionista Costantino Motzo.
I 3 esemplari hanno lasciato lo zoo e si sono inoltrati nel centro abitato provocando terrore e spavento nella cittadinanza.