Contribuenti italiani: in arrivo una nuova sanatoria

Il provvedimento sarebbe rivolto a quanti hanno commesso una violazione fra il primo gennaio 2022 e il 30 giugno 2023

Avete emesso scontrini, ricevute fiscali e fatture non in regola? Nessuna paura. L’importante è che le irregolarità si siano verificate tra l’inizio dello scorso anno e non oltre la fine di giugno di quello in corso. La novità è stata inserita in un articolo della bozza del “decreto legge energia” che sarà sul tavolo del Cdm lunedì prossimo. Ci sono alcune condizioni per poter accedere alla misura. Per primo, ci sarà tempo fino al 15 dicembre e non oltre. Poi, occorrerà manifestare la propria volontà di mettersi in regola pagando multe ridotte.

In arrivo nuovi bonus

Nel decreto entrerebbe anche la proroga, fino alla fine dell'anno, degli aiuti agli under 36 per l'acquisto della prima casa. Non solo bonus bollette, con l'Iva al 5% sul gas. In arrivo anche un bonus benzina da 80 euro, caricato sulla card Dedicata a te. Sul piatto ci potrebbero essere 100 milioni mentre. Ai quali aggiungere altri 55 milioni per retribuire le supplenze a scuola.

Ancora aperta la partita del mercato tutelato

Il governo continua a lavorare sulle norme da inserire in uno dei prossimi provvedimenti sull'energia, per accompagnare le famiglie italiane nel mercato libero dell'elettricità. Un passaggio prorogato negli anni dagli altri governi, resosi ora necessario perché legato agli obiettivi del Pnrr. I margini di azione appaiono ristretti, perché il problema principale rimane sempre lo stesso e, cioè , la mancanza di risorse.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Marco D’Amore è stato ospite negli studi di Radio Kiss Kiss. Ci ha raccontato del suo ultimo film, ma anche della sua carriera nel cinema.
Sono stati approvati una serie di regolamenti sul Codice della strada non esattamente in linea con la stretta sulla sicurezza. Vediamoli.