Classe energetica, rischio blocco vendite per il 60% degli immobili

La nuova certificazione per la classe energetica potrebbe bloccare la vendita o gli affitti degli immobili. Ne parla Gian Battista Baccarini.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato della bozza di provvedimento sul tavolo della Commissione Europea che riguarda la nuova certificazione per la classe energetica degli immobili.

Per fare chiarezza è intervenuto Gian Battista Baccarini, Presidente Nazionale di Fiaip (Federazione Italiana Agenti Immobiliari Professionali):

«La classe energetica è quell’indicatore, relativo ad ogni immobile, che segnala quanto produce l’immobile sotto l’aspetto dei consumi energetici. Ad ogni immobile è assegnata una classe energetica e, per i trasferimenti immobiliari e per gli affitti, il proprietario è obbligato a produrla. Se l’immobile consuma molto, la classe di appartenenza più bassa è la G. La classe più alta, e quindi quella che vede un consumo di energia con basso impatto ambientale, è la A.»

«Oggi in Commissione Europea si esaminerà il provvedimento e la nostra categoria è molto preoccupata. Se andasse in porto la bozza, i tempi saranno comunque lunghi, perché subentrerà tutto l’iter legislativo, ma la cosa che preoccupa, sono i contenuti di questa bozza. Secondo la bozza, infatti, si andrebbe ad obbligare i proprietari degli immobili, a proprie spese, a riqualificare energeticamente le case; altrimenti, sotto la classe E, non potrebbero vendere o affittare gli immobili. In pratica, nel nostro Paese il 60% degli immobili è nelle classi energetiche F e G; ciò significa che la maggioranza degli immobili italiani non potrebbe essere venduta o affittata, a meno che non venga riqualificata, o a spese del proprietario o di chi compra (entro tre anni). Come Fiaip, abbiamo proposto di rendere strutturali il superbonus 110% e tutti i bonus casa. Bisogna accompagnare le persone e incentivarle, non obbligarle a riqualificare a spese loro.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.