Alimentazione, la dieta da seguire per perdere i chili presi in vacanza

I consigli della nutrizionista Adriana Carotenuto su come perdere i chili presi durante le vacanze.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di chili di troppo e dell’alimentazione d seguire.

Per approfondire l’argomento è intervenuta la dottoressa Adriana Carotenuto, nutrizionista:

«Se abbiamo preso un paio di chili durante le vacanze non c’è da preoccuparsi, si tratta di liquidi e non di chili, quindi basta tornare al solito regime alimentare. Ma in ogni caso, non si devono mai saltare i pasti. È fondamentale, inoltre, verificare il corretto funzionamento dell’intestino e arricchire alimentazione con probiotici e prebiotici: i probiotici si trovano, ad esempio, nello yogurt greco e sarebbe una buona idea consumarlo a colazione perché contiene anche 16 grammi di proteine che saziano molto; i prebiotici, invece, ricchi di fibre, sono ad esempio la pasta integrale, le verdure i legumi. Questi ultimi, però, non li possono mangiare tutti (chi soffre di colite e di disbiosi): in questo caso meglio prendere quelli decorticati che si trovano in tutti i supermercati.»

«Se si sono messi più chili, invece, bisogna procedere con un po’ più di precisione, ma non va bandito alcun alimento. Un esempio di dieta potrebbe essere quello di partire al mattino con un’ottima prima colazione: si può mangiare frutta, uno yogurt con cereali integrali. La cosa importante nella dieta è procedere con gli spuntini giusti che contengono triptofano, che è un amminoacido precursore della serotonina (ormone che ci fa stare più sereni): pezzettino di parmigiano, mandorle, bresaola. A pranzo prediligere le verdure di stagione con riso o pasta integrale, che si può sostituire con pane di segale o integrale. Alla sera bisogna dare ampio spazio alle proteine, ma non bisogna eliminare i carboidrati (questo varia da persona a persona).»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.