Agricoltura in Italia: boom di allevamenti di lumache tra i giovani

Come funziona l'allevamento delle lumache? Perché è un settore così in crescita? Il punto con Bazzana di Coldiretti
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato del ritorno all’agricoltura, un settore riscoperto dai giovani negli ultimi anni.

Nello specifico abbiamo parlato di elicicoltura, allevamento delle lumache, con Lorenzo Bazzana di Coldiretti:

C’è un trend positivo e in crescita, sono più di 9mila le aziende che si occupano di questa attività. Rischi? Serve un pezzo di terreno che poi viene dedicato alla coltivazione di vegetali che servono come substrato per l’allevamento delle lumache. Il problema è quello di impratichirsi, nessuno può pensare di cominciare subito con delle grandi estensioni. Si può cominciare anche con un recinto non particolarmente grande! E’ fondamentale capire il ciclo biologico delle lumache e soprattutto deve rendersi conto se poi il risultato finale è soddisfacente. Know how? Ci sono corsi ed istituti di ricerca che possono indirizzarci e aziende che vendono le lumache facendo assistenza tecnica. Tempistiche? Il ciclo può durare dai 120 ai 180 giorni: in 6 mesi si hanno le prime lumache pronte. L’avvio dell’allevamento è abbastanza rapido, per raggiungere certe superfici ci vuole tempo e spazio. Ulteriore scoglio è il mercato, bisogna avere un canale per la vendita e la remunerazione del prodotto. C’è la carne di lumaca, c’è la bava e anche le uova: sono tutti canali di vendita interessanti...”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’album “Nevermind” dei Nirvana domani, 24 settembre, compirà 30 anni. Un cult che ha fatto la storia del rock degli anni ’90.
Cuccioli di tartaruga sono stati avvistati alle isole Galapagos per la prima volta dopo 100 anni.