Le gomme da masticare? A Londra diventano scarpe, tazze e portachiavi

I chewing-gum esausti vengono raccolti attraverso deliziosi cestini colorati e riutilizzati per ottenere gli oggetti più disparati.
Cestino per chewing-gum a Londra

Una dodicenne londinese ha installato a Londra dei contenitori per il recupero delle gomme da masticare

I chewing-gum esausti vengono raccolti attraverso deliziosi cestini colorati e riutilizzati per ottenere gli oggetti più disparati.

Tazze, scarpe, frisbee, portachiavi e cover per cellulari prendono vita da questa fantastica idea di riciclo!

Solo nel nostro paese ogni anno si consumano circa 30 milioni di gomme da masticare. Un’enormità che finisce quasi sempre per terra o ad imbrattare strade e marciapiedi. Si stima che la rimozione di una singola gomma da masticare dal suolo pubblico richieda una spesa che può toccare i 2 euro.

Moltiplichiamo questa cifra per i milioni di chewing gum che mastichiamo ogni anno e possiamo comprendere il costo enorme che i comuni sono tenuti a sostenere per il solo smaltimento.

Da qui l’idea di una giovane ambientalista per salvare il pianeta ed il portafogli…

Perché attendere che una gomma si decomponga in 5 anni quando possiamo regalargli una nuova vita a costo zero?

Hai una storia green da raccontarci? Invia una mail ad info@kisskiss.it!

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.