I consigli della dermatologa per una corretta esposizione solare

I consigli della dermatologa Margherita Croatto per una corretta esposizione solare.

Questa mattina in Good Morning Kiss Kiss abbiamo parlato di esposizione solare.

In particolare ci siamo dedicati alle precauzioni da tenere per evitare di incorrere in eritemi o bruciature.

Ecco i consigli della dermatologa Margherita Croatto di “Dottore, ma è vero che?”:

“In realtà non c’è differenza tra sole invernale, primaverile o estivo. Del sole non dobbiamo avere paura, ma dobbiamo esporci con i giusti accorgimenti. Va sempre usata la protezione solare e bisogna esporsi gradualmente per abituare la pelle all’esposizione più prolungata nei mesi estivi. Teniamo presente che la crema solare con un fattore di protezione alto non vuol dire che non ci si abbronza applicandola. Il valore 50+ ad esempio identifica quanto quella crema può ritardare l’insorgenza di una scottatura in un determinato tipo di pelle. Noi dermatologi consigliamo di partire sempre con una 50+ per chi ha una pelle un po’ più chiara, chi ha un fototipo più scuro deve partire con una 30. Il sole si prende comunque e ci si abbronza! Lampada? Da dermatologa non potrei mai consigliare una lampada, aumenta il rischio di tumori cutanei. Bambini? Anche per loro è bene partire con una protezione 50+, i bambini a volte hanno problemi di atopia (pelle sensibile). Mettiamogli sempre un cappellino ed una magliettina bianca, evitiamo l’esposizione nelle ore più calde. Rimediare ad una scottatura? In caso di semplice eritema sono sufficienti dei semplici emolienti, se invece parliamo di eritemi più spessi è il caso di consultare il medico di base o il dermatologo. Crema protettiva in casa? Ci sono persone particolarmente predisposte a sviluppare patologie anche ad esposizioni minime…”

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.