L’incredibile pagella di Piero Angela datata 1946

È stata pubblicata una vecchia pagella di Piero Angela risalente all'epoca in cui il divulgatore frequentava il liceo.
Dagli archivi del liceo D’Azeglio di Torino è spuntata una pagella di Piero Angela di 76 anni fa: i voti sono sorprendenti.

Siamo abituati a pensare a Piero Angela come al professore, ma anche mentore, di milioni di italiani che accendevano la tv e si perdevano nei suoi grandiosi racconti sulla storia, la natura, la fisica e l’umanità. Questa estate se n’è parlato tanto, dopo la sua scomparsa, avvenuta qualche settimana fa. Non erano solo le sue narrazioni a lasciare senza fiato, ma anche i suoi modi gentili e la passione che infondeva in ogni singola vicenda riportata. Insomma, lo sappiamo, non c’è stato divulgatore più celebre in Italia di Piero Angela.

La sua carriera non è, però, partita dallo studio, bensì dalla passione. Lo testimonia la pagella pubblicata qualche ora fa, che dimostra come Piero non fosse esattamente un alunno modello. Sono parecchie le insufficienze: latino, italiano, matematica, scienze e fisica. Tutte discipline portate agli esami di riparazione, poi superati dal giovane Piero Angela.

Fa ancora più specie leggere un’insufficienza particolare, cioè quella in condotta. Il cinque risale al primo trimestre, ma è stato poi trasformato in un otto a fine anno. È strano pensare a un animo gentile come il suo con un voto così basso. Ma la valutazione, condivisa con parecchi compagni, probabilmente è così bassa per via di alcune assenze di gruppo che gli insegnanti hanno reputato ingiustificate.

La testimonianza che è arrivata a noi è che da giovane il noto divulgatore preferiva di gran lunga la musica allo studio. Da sempre appassionato di jazz e grande pianista, Angela ha costantemente mantenuto acceso il contatto con la musica nel corso della sua vita. Inoltre, pur non avendo ottenuto dei titoli accademici durante il periodo della sua istruzione, nella sua bacheca si possono scorgere ben undici tra lauree e dottorati ad honoris causa, medaglie al merito, il cavalierato al merito della Repubblica Italiana e svariate cittadinanze onorarie.

Piero Angela ha lasciato un segno indelebile nelle nostre vite e per il nostro Paese, e la sua pagella non è altro che una particolare curiosità.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Su Radio Kiss Kiss, Alessandro Longo ha spiegato come l’UE raccomanda di procedere in caso di problemi dovuti all’Intelligenza Artificiale.
Il processo tra Johnny Depp e Amber Heard è diventato definitivamente un film: guarda qui il primo trailer ufficiale.