Drake apre le porte di “Luna Luna”, il parco a tema artistico

Il rapper e produttore discografico Drake ha investito più di 100 milioni per rinnovare un parco a tema Basquiat, Haring, Dalì, Hockney etc.

No, non siamo nel 1987. E sì, è il 2022 – l’anno in cui Champagne Papi – al secolo Drake – ha deciso di investire più di 100 milioni di dollari per rinnovare il parco a tema Basquiat, Haring, Dalì, Hockney ed etc. A distanza di qualche settimana, infatti, dall’uscita del joint album con 21 Savage “Her Loss”, il rapper di Toronto continua a far parlare di sé e ad avere continuamente le luci dei riflettori puntati addosso. E questa volta non si tratta di musica bensì di un parco divertimenti, aperto per la prima volta nel 1987 ad Amburgo su idea di André Heller, ma fallito dopo pochissimo per questioni finanziarie.

Luna Luna è del resto un parco molto particolare e del tutto singolare: la sua peculiarità sta nella presenza all’interno della struttura di un’ampia selezione di opere d’arte ispirate a quelle di Salvador Dalí, Jean-Michel Basquiat, Keith Haring, David Hockney e Roy Lichtenstein. E pare che Drizzy non ci abbia pensato due volte a renderlo tutto suo: è stato Micheal Goldberg, infatti, direttore creativo e founder di Something Special Studios, a notare il parco divertimenti online e a sottoporre l’idea di un rinnovamento a Drake e al team di Dream Crew. «Dopo trenta secondi di conversazione, avevamo già deciso che volevamo investirci», ha raccontato Anthony Gonzales, partner dell’azienda. «La prima volta che ho sentito parlare di Luna Luna non ci credevo. È un modo unico e speciale di vivere l’arte. È un’idea, nonché un’opportunità, che gira attorno a ciò che amiamo di più: unire le persone» – ha confessato poi il rapper.

D’altronde Luna Luna dovrebbe riaprire i battenti nell’autunno del 2023, ma questa volta come parco itinerante, con un primo tour che insomma coinvolgerà anche gli Stati Uniti. Ed il parco, del tutto rinnovato, proporrà pezzi originali e nuove opere d’arte.

“Come one, come all to the first-ever art amusement park. Thirty-five years after its Hamburg debut, Luna Luna is back. We welcome you into our wonderful world of rides, games, and fairground attractions from some of the most extraordinary artists of yesterday and today. Soon hitting the road on a global tour, starting in North America. Visit the link in our bio to learn more about the 1987 story, and while you’re there, subscribe to our newsletter for exclusive updates on the upcoming tour.” – che letteralmente – “Venite, venite tutti al primo parco di divertimenti d’arte. Trentacinque anni dopo il suo debutto ad Amburgo, Luna Luna è tornata. Ti diamo il benvenuto nel nostro meraviglioso mondo di giostre, giochi e attrazioni fieristiche di alcuni degli artisti più straordinari di ieri e di oggi. Presto si metterà in viaggio per un tour mondiale, a partire dal Nord America. Visita il link nella nostra biografia per saperne di più sulla storia del 1987 e, mentre sei lì, iscriviti alla nostra newsletter per aggiornamenti esclusivi sul prossimo tour.” – scrive la pagina ufficiale del parco in un lungo post su Instagram.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

L’ex membro dei Take That Robbie Williams pare essere un vicino di casa molto fastidioso per Jimmy Page, chitarrista dei Led Zeppelin.