Trani, capoluogo di provincia pugliese

Questa mattina, nella nostra rubrica saluti da Kiss Kiss, abbiamo parlato del comune di Trani, in Puglia, grazie alle parole della Consiglia del Comune di Trani Federica Cuna.

La meravigliosa città di Trani, è capoluogo insieme a Barletta e Andria della provincia di Barletta-Andria-Trani in Puglia e si affaccia sul Mare Adriatico. Nel corso del medioevo, infatti, fu un rilevante centro urbano e scalo commerciale sull’Adriatico; del resto, si pensa che lì vi sia stato promulgato il primo codice marittimo del mondo occidentale, ovvero gli Ordinamenta et consuetudo maris, nel 1063.

Luoghi di interesse e attività a Trani

La città Trani si fregia del titolo di città d’arte e vanta un ampio patrimonio artistico e architettonico, testimonianza della particolare prosperità goduta nel corso del tempo: oltre alla celebre cattedrale sul mare e al castello svevo, la città è ricca di chiese e monasteri, oltre che di palazzi storici. Tra le chiese romaniche sono da mettere in evidenza per rilevanza artistica la chiesa di Ognissanti anche detta dei Templari, le chiese di San Francescodi Sant’Andreadi San Giacomo.

  • La Cattedrale di San Nicola Pellegrino: la cui basilica superiore è intitolata a santa Maria Assunta, è la costruzione più prestigiosa della città pugliese. È uno dei più rappresentativi e pregevoli esempi di architettura romanica pugliese. È stata definita come “la regina delle cattedrali di Puglia” e costituisce anche un’apprezzata meta di turismo culturale.
  • Il Monastero di Santa Maria di Colonna: situato sulla penisoletta di Capo Colonna, è a poco più di un miglio dal centro della città, all’interno della chiesa si conserva il Crocifisso ligneo del XV secolo oltraggiato dai corsari saraceni e un prezioso altare donato dal Gran Duca di Toscana in cambio delle reliquie di Santo Stefano, che qui si veneravano fino al 1684.
  • Il castello svevo di Trani: fu edificato nel 1233 sotto il regno di Federico II di Svevia; è uno dei più importanti e meglio leggibili tra i castelli federiciani, malgrado alcune trasformazioni che ne hanno in parte modificato l’assetto originario.
  • Torre Barbinelli: torre fortificata dell’XI sec. situata in p.zza Cesare Battisti. Con scopi di avvistamento faceva parte del primo castello regio bizantino – normanno.
  • Palazzo Caccetta: venne fatto edificare dal mercante tranese Simone Caccetta nel 1456. È da ritenersi una delle opere più interessanti dell’architettura del’400 a Trani, data la commistione di generi che caratterizza la facciata, sola parte dell’edificio ad aver conservato le caratteristiche originarie dell’epoca di costruzione del palazzo.
Piatti e prodotti tipici di Trani
  • Orecchiette Pugliesi con cime di rapa (anche con cozze e vongole)
  • Riso patate e cozze cotte al forno
  • Orata alla pugliese
  • Ziti al forno alla tranese
  • Torta di mandorle
  • Zuppa di pesce
  • Tagliatelle al limone
  • Fagottino di alici su caponatina di verdure
Rivivi qui l’intervista di Max Giannini alla Consigliera Federica Cuna

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Su Radio Kiss Kiss, abbiamo scoperto le meraviglie di Alta Val Tidone, guidate dalle parole del Sindaco Franco Albertini.
“All I Want For Christmas Is You” è il classico natalizio per eccellenza. Ma quanto porta, ogni anno, nelle tasche di Mariah Carey?