San Gregorio Magno, comune campano in provincia di Salerno

Questa mattina, nella nostra rubrica saluti da Kiss Kiss, abbiamo parlato del comune di San Gregorio Magno, comune in provincia di Salerno, guidati dalle parole del sindaco Nicola Padula.

San Gregorio Magno (San Grgorij nel dialetto locale) sorge nella zona più orientale della provincia di Salerno, a ridosso del confine tra Campania e Basilicata. Il territorio del borgo si trova su una vasta area collinare situata nell’alta valle del Tanagro, a un’altezza di 475 metri sopra il livello del mare. Il comune non ha frazioni e conta quasi 4.000 abitanti.

Luoghi di interesse e attività a San Gregorio Magno
  • Chiesa madre: inaugurata, come riportato da un’iscrizione presente nell’edificio stesso, nel 1630. La leggenda narra che il Papa Gregorio XIV, passato in visita nella zona, ne volle la costruzione per sua diretta volontà. Oltre all’altare maggiore, al suo interno si trovano altri dieci altari dedicati a dei santi. Nell’edificio sono custodite le reliquie di San Camillo, San Felice, San Gerardo Maiella, San Gregorio Papa.
  • Torre di San Zaccaria: presente tra i ruderi dell’abitato di San Zaccaria, è uno dei monumenti più antichi della zona.
  • Via bacco: con 600 grotte scavate nella roccia utilizzate per la conservazione e lavorazione del vino.
  • Baccanalia: manifestazione in cui si assaggiano i vini e i sapori della zona.
  • La tradizione musicale del luogo è molto legata allo strumento dell’organetto; sono infatti presenti parecchi costruttori e suonatori di ciaramelle e zampogna.
  • Turniata di San Vito: rito storico per San Vito Martire. I pastori locali con le greggi svolgono tre giri attorno alla cappella dedicata al santo.
  • Municipio
  • Chiesa Madonna delle Grazie
  • Chiesa Madonna di Loreto e San Vito Martire
  • Chiesa della Santissima Annunziata
  • Chiesa della Madonna dell’Angelo
  • Croce monumentale del XVII secolo in piazza Croce
  • Grotte di via Bacco
  • Monumento ai caduti
  • Fontana ”Caggianeto”
Piatti e prodotti tipici di San Gregorio Magno
  • Vini locali
  • Ciciredd’
  • Grigliate di carni del luogo
  • Mozzarella di bufala campana

Ascolta qui l’intervista di Max e Max a Nicola Padula, sindaco di San Gregorio Magno

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare