Montemurro, comune lucano in provincia di Potenza

Questa mattina, nella nostra rubrica saluti da Kiss Kiss, abbiamo parlato di Montemurro, comune della Basilicata in provincia di Potenza, guidati dalle parole del sindaco Senatro di Leo.

Il paese si trova in Val d’Agri nei pressi del lago di Pietra del Pertusillo ed è collegato alla strada statale 598 di Fondovalle dell’Agri. Confina a nord (contrade FavaletoRobotelleSanto Jaso) con l’agro di Corleto Perticara (di cui ne abbiamo già parlato qui nella nostra rubrica “Saluti da”). Montemurro fu fondata intorno all’anno Mille a seguito delle continue incursioni saracene patite da Grumentum, che costrinsero gli abitanti ad abbandonare la città e a spargersi sulle alture circostanti, ove costruirono fortificazioni. Una di queste fu il Castrum Montis Murri (distrutto da un terremoto nel 1343), che sorgeva nel luogo dell’attuale piazza Giacinto Albini, e dal quale derivò poi il nome del nuovo nucleo abitato. 

Luoghi di interesse ed attività a Montemurro
  • Chiesa Madre, un tempo appartenente al convento francescano di Sant’Antonio (1635), con interno a due navate.
  • Santuario di Maria Santissima di Servigliano, ricostruito sull’altopiano di Santo Jaso nel 1911 dalla popolazione di Montemurro e restaurato nel 2007. La chiesa originaria (già citata nel 1068 dal diploma di concessione di Roberto di Montescaglioso, nipote di Roberto il Guiscardo, alla chiesa episcopale di Tricarico), si trovava in contrada Servigliano e fu distrutta dalla frana del 1907.
  • Chiesa di Santa Maria del Soccorso, annessa al cimitero, ricostruita a seguito del terremoto del 1857 poco distante dall’antico luogo, conserva un crocifisso del XV secolo.
  • Chiesa di San Rocco, a navata unica, ricostruita sulle fondamenta dell’antica chiesa del Seicento a seguito del terremoto del 1857.
  • Chiesa di San Domenico (sconsacrata), sorta sulle rovine del Convento dei domenicani del 1442, a sua volta sorto sulle rovine del castrum. Si trova nei pressi del municipio ed è stata oggetto di una rilevante opera di ristrutturazione che ha interessato tutta la piazza circostante (piazza Giacinto Albini), conclusasi con una cerimonia ufficiale il 19 agosto 2008.
  • Il lago di Pietra del Pertusillo, creato negli anni sessanta sbarrando con una diga le acque del fiume Agri. È anche compreso nel territorio dei comuni di Grumento Nova e Spinoso e fa parte del parco nazionale della Val d’Agri e Lagonegrese.
  • La torre campanaria, si trovava in piazza Giacinto Albini e fu demolita negli anni trenta senza un ben precisato motivo, sebbene fosse stata dichiarata monumento nazionale.
  • La chiesa Matrice intitolata a Santa Maria Assunta, perita a seguito di uno smottamento nel 1842.
  • Il palazzo baronale vescovile (il feudo di Montemurro apparteneva al vescovo di Tricarico), attiguo alla chiesa Matrice.
Piatti e prodotti tipici di Montemurro
  • Agnello al tegame
  • Baccalà  a ciaruedda
  • Baccalà  alla lucana
  • Beccacce ripiene
  • Capitone allo spiedo
  • Dolci di semolino
  • Fave e cicorie
  • Frittata di lampascioni

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

La quattordicesima è alle porte per i lavoratori che ne hanno diritto e ognuno sceglie di utilizzare l’extra per acquistare beni specifici