Montano Antilia, borgo campano in provincia di Salerno

Ci troviamo in provincia di Salerno, a Montano Antilia, uno splendido comune della Campania. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.
ph Wikipedia

In questo appuntamento di “Saluti da Kiss Kiss“, rubrica in onda dal lunedì al sabato su Radio Kiss Kiss, facciamo tappa a Montano Antilia, caratteristico borgo della Campania in provincia di Salerno. Si trova in Cilento, ai piedi del monte Gelbison.

Ma scopriamo meglio questo incantevole comune!

Cosa vedere e cosa fare a Montano Antilia?

  • Centro storico: molto caratteristico, conserva interessanti testimonianze della storia locale.
  • Chiesa Madre della SS. Annunziata: al suo interno sono conservati pregevoli affreschi del ‘700 a cura di artisti locali e opere pittoriche dell’artista contemporaneo salernitano Stefano Trapanese.
  • Campanile: si tratta di un bellissimo campanile maiolicato situato nella piazzetta San Nicola.
  • Scala Santa: è stata costruita in modo del tutto analogo alla Scala Santa di Roma. Sulla sommità della scala è presente un interessante affresco raffigurante Maria, che tiene sulle ginocchia il corpo senza vita di Gesù Cristo dopo la sua passione e deposizione.
  • Santuario della Madonna del Monte: si trova nel comune di Novi Velia sulla cima del Monte Gelbison, a 1705 s.l.m., ed è meta di pellegrinaggi fin dal XIV secolo.

A Radio Kiss Kiss è intervenuto Luciano Trivelli, sindaco di Montano Antilia:

«Il nostro è un paese di circa 2000 abitanti e si trova nella zona interna del Cilento. È situato a 767 metri sopra il livello del mare, per cui gode di un panorama mozzafiato, perché Montano Antilia domina sia il golfo di Palinuro che il golfo di Policastro. Il paese si trova ai piedi del monte Gelbison, dove si trova anche il Santuario della Madonna del Monte di Novi Velia, che vale la pena vedere. Il monte è decisamente incontaminato, per cui siamo fieri di vivere in questo territorio. Nel nostro comune ci sono molti luoghi da visitare, tra cui la famosissima Scala Santa, la seconda in Italia, ma ci sono anche la chiesa Madre, il palazzo Bianchi, la chiesa di San Nicola di Mira, che è bellissima e risale al ‘700. Nella frazione di Massicelle c’è anche la chiesa madre. Nel torrente Serrapòtamo, inoltre, si può anche fare il bagno. Tra le specialità tipiche i cavatelli, lo zafferano montanese, e le castagne.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il producer multiplatino AVA torna, in radio ed in digitale dal 1 luglio, con il singolo “Tête”. Ad accompagnarlo ci saranno i rapper Medy e VillaBanks.
Siccità ed emergenza idrica stanno mettendo a dura prova l’Italia. Ne parliamo con Stefania Di Vito di Legambiente.