Mauro Roberto Scalabroni, il fotografo che cattura le splendide albe marchigiane

Questa mattina, in uno speciale saluti da Kiss Kiss, abbiamo parlato con Mauro Roberto Scalabroni, un fotografo che con i suoi scatti delle albe sulle spiagge delle Marche ha conquistato migliaia di follower.

Mauro, buongiorno, benvenuto! Innanzitutto complimenti per le tue foto, che sono stupende. Ti fanno innamorare del territorio, con albe, tramonti, crepuscoli. Com’è nata la tua passione? E soprattutto per quella zona, è dovuto solo alla nascita?

«Buongiorno, grazie! Intanto, abito proprio davanti al mare, quindi è la prima cosa che vedo. Poi c’è sempre un po’ di postproduzione, un ritocchino ai colori, al paesaggio, luci e ombre.»

Stiamo parlando di 150.000, 200.000 like alle tue foto.

«Si vede chi piacciono!»

È il litorale che va da San benedetto del Tronto a Pesaro più o meno. Tu in che zona ti trovi?

«Io a Porto potenza Picena, lungo la Riviera del Conero.»

Quindi potresti fare le foto direttamente dal Conero, lì il panorama è spettacolare.

«Sì, potrei.»

Qual è la tua zona del cuore? Al netto di dove sei nato. O una zona che hai scoperto tu nelle Marche e non te l’aspettavi.

«Il Conero è sempre magico, poi sono pure un appassionato di montagna. Un po’ tutti i contesti insomma.»

Il Conero ha questa peculiarità, ha uno dei mari più belli d’Italia, ma basta spostarsi di mezzo chilometro per essere a 400, 500 metri d’altezza. Però le Marche sono anche l’entroterra, posti come Urbino, Jesi, Fabriano, Macerata. O anche le Grotte di Frasassi, Monte Vettore. Una bella foto dal Pizzo del Diavolo quando la facciamo?

«Spero a breve!»

Mauro Roberto Scalabroni: se non avete visitato le Marche e non avete mai goduto dell’Adriatico, guardate le sue foto e poi andateci di persona. Kiss Kiss a te, complimenti a tutte le Marche!

«Grazie!»

Ecco alcune delle meravigliose foto di Mauro Roberto Scalabroni.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

La quattordicesima è alle porte per i lavoratori che ne hanno diritto e ognuno sceglie di utilizzare l’extra per acquistare beni specifici