Chianciano Terme, borgo toscano in provincia di Siena

Oggi ci troviamo in provincia di Siena, a Chianciano Terme, uno splendido comune della Toscana. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.

In questo appuntamento di “Saluti da Kiss Kiss“, rubrica in onda dal lunedì al sabato su Radio Kiss Kiss, facciamo tappa a Chianciano Terme, caratteristico comune della Toscana in provincia di Siena. È una località termale e terapeutica molto conosciuta, e si sviluppa tra la Val d’Orcia e la Val di Chiana.

Ma scopriamo meglio questo incantevole comune!

Cosa vedere a Chianciano Terme?

  • Centro storico: coincide con l’antico borgo di Chianciano. Di stampo medievale, le sue caratteristiche stradine spesso si aprono su panorami mozzafiato sulla Val di Chiana.
  • Chiesa di San Giovanni Battista: conosciuta anche come Collegiata di Chianciano Terme, è situata all’interno del centro storico vicino alla porta del San Giovanni Battista, patrono del paese. Risale al XIII secolo.
  • Chiesa dell’Immacolata: anticamente in questo luogo esisteva un ospedale ricordato nel 1272. Nel 1475 vi fu costruita una chiesa con il nome di Santa Maria della Stella. La denominazione attuale risale al 1958.
  • Torre dell’orologio: situata nel centro storico con accanto un piazzale da cui poter ammirare una fantastico panorama.
  • La fortezza: un documento del 1072 dice che il Castello all’epoca era sotto la dominazione dei Conti Manenti. Successivamente, nel 1544, la fortezza è diventata un monastero.
  • Museo Civico Archeologico delle Acque: al suo interno sono conservati i materiali rinvenuti a partire dalla metà degli anni Ottanta nel territorio. Nell’esposizione emerge una galleria dedicata ai vasi canopi rinvenuti nella necropoli di Tolle.
  • Museo della collegiata: si tratta di una galleria di arte sacra con opere del periodo compreso tra il XIII e il XIX secolo.
  • Museo d’Arte di Chianciano Terme: ospita una serie di collezioni che spaziano dall’Arte Asiatica all’Arte Contemporanea.

Cosa fare a Chianciano Terme?

  • Terme di Chianciano: complesso termale con piscine al coperto e all’aperto, con una spa e con una sezione dedicata ai trattamenti curativi.
  • Terme Sensoriali: centro benessere per rigenerare il corpo e lo spirito, in cui si stimolano i sensi. Al suo interno un ristorante con prodotti a Km0.
  • Piscine termali Theia: complesso con sette piscine, tre interne e quattro esterne. Al suo interno idromassaggi, centro benessere con sauna e bagno turco, docce emozionali e una zona dedicata ai bambini.
  • Riserva naturale Pietraporciana: è una delle zone protette più vaste dell’intera provincia di Siena. Nella riserva è possibile fare passeggiate a piedi, in bicicletta o a cavallo.

Cosa mangiare a Chianciano Terme?

  • I Pici, pasta tipica che solitamente si accompagna con il sugo all’aglione
  • Fagioli all’uccelletto
  • Cantucci con Vin Santo
  • Torta di Chianciano
  • Rabarbaro

Ecco alcuni ristoranti da provare!

  • Ristorante La Torretta
  • Hostaria Il Buco
  • Ristorante Il Torotosco

In Good Morning Kiss Kiss è intervenuto Andrea Marchetti, sindaco di Chianciano Terme:

«Iniziamo la visita dalle nostre bellissime terme tra le più belle e complete d’Italia, perché oltre alla parte curativa e sanitaria con cui sono nate le più grandi terme italiane, noi abbiamo sviluppato due strutture benessere bellissime: le Terme Sensoriali, un vero e proprio centro benessere che va a stimolare tutti i nostri sensi con un ristorante con prodotti a Km0 e le Piscine Termali Theia con sette piscine, tre interne e quattro esterne. Le piscine comunali sono un piccolo lido, con un bellissimo parco e una piscina olimpionica di 50 metri. Sotto l’aspetto culturale, c’è il museo d’arte contemporanea e il museo civico archeologico delle acque. Abbiamo la più grande collezione di vasi canopi (più di mille), che sono delle urne funerarie che avevano gli etruschi, molto simili a quelle egiziane. Il nostro centro storico arroccato è rimasto di impianto medievale, con piccole stradine che si aprono a panorami mozzafiato sulla Val di Chiana. Tra le specialità gastronomiche c’è la torta Chianciano, dolce fatto con pan di spagna e amaretti. Tra i prodotti tipici c’è il rabarbaro di Chianciano Terme, famoso nel mondo, e anche i Pici, pasta che di solito si mangia con il sugo all’aglione.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il suo ultimo album, la sua carriera, la scena rap: l’intervista di Stefano Piccirillo a Fabri Fibra negli studi di Radio Kiss Kiss.
Su Radio Kiss Kiss, Stefano Zurlo ha raccontato delle sue inchieste sul caso Wanna Marchi e sull’arresto di Daniele Barillà.