Campomaggiore, borgo lucano in provincia di Potenza

Oggi su Radio Kiss Kiss abbiamo parlato del borgo di Campomaggiore, in Basilicata, parlando col sindaco Nicola Blasi.
Questa mattina, in saluti da Kiss Kiss, abbiamo scoperto il borgo di Campomaggiore, in provincia di Potenza, e abbiamo parlato con il sindaco, Nicola Blasi.

Campomaggiore sorge nella parte centrale e più montuosa della Basilicata. Si tratta di un comune molto piccolo, che conta 732 abitanti. È sitato a quasi 800 metri sopra il livello del mare. Il borgo antico era detto città dell’utopia, perché costituiva un modello di società molto avanzato. A chiunque arrivasse a Campomaggiore veniva garantito un tetto, un campo da coltivare e le provvigioni per sostentarsi. Nel paese si era creata quindi una comunità etica e autosufficiente, purtroppo spazzata via dalla frana del 1885.

A Campomaggiore si può trovare il parco della scultura, un itinerario in cui si possono ammirare varie opere d’arte, tra le più importanti ci sono:

  • La stella invisibile e Celeste di Miguel Ausili;
  • Riflessioni e Civiltà contadina di Michele Benedetto;
  • Vestito del vento e Sull’erba di Kho-Emon Hattori;
  • Albero fecondo e La giostra del seme di Pasquale Martini;
  • Tango con la luna e La famiglia di Cesare Riva;
  • Millennium di Francesco Viola.
Altri luoghi di interesse e attività da fare a Campomaggiore
  • Escursione a Campomaggiore vecchio, tra i ruderi dell’antico borgo. Il paese fu vittima di una frana che lo distrusse nel 1885. Venne ricostruito 400 metri più in alto, a 5 chilometri dalle rovine del vecchio paese.
  • Ponte della vecchia, di cui si narrano varie leggende
  • Chiesa di Maria Santissima del Carmelo
  • Chiesa di Sant’Antonio da Padova
Piatti e prodotti tipici di Campomaggiore
  • Manate con la mollica (sorta di tagliatelle con sugo di maiale e condimento di mollica fritta in padella)
  • Cutturidd (pecora bollita per 4 ore)
  • Gnumeridd (involtini di fegato e polmone di capretto o agnello)
  • Arafanét (frittata con radice di rafano)
  • Taralli
  • Bilbanti (Pasta “grattata” con uova condite al lardo)
  • Paparul crusc (peperoni secchi)
  • Grattuni grattoni grattini (pasta tipica)
  • Scarcèdd (pizza rustica tipica del periodo pasquale, sia in versione dolce che salata con salame)
    Biscotti:
  • Casatedd
  • Screpped
  • Pastarelle
  • Sfugliatedd
Campomaggiore vecchio

Rileggiamo i passaggi salienti dell’intervista al sindaco di Campomaggiore, Nicola Blasi, intervenuto in Good Morning Kiss Kiss con Max e Max.

«Da noi si visitano due paesi immersi nel verde: il borgo antico, abbandonato per una frana, che fece esperienza di criteri innovativi. Fu un feudo abbandonato e ripopolato, venne emanato un editto per cui chi si fosse trasferito avrebbe avuto un terreno per poter coltivare per la comunità. Si è data la possibilità alle persone di rimanere. Campomaggiore vecchio è visitabile, con un itinerario narrante, con audioguide raccontate e uno sguardo poetico. Ci sono anche delle bellissime installazioni artistiche. Da 80 abitanti alla fondazione, ne arrivò a contare 1500 nell’arco di 40 anni. Chi arrivava poteva avere una casa, un campo e il sostentamento.»

«Da noi si fanno escursioni, pedalate, c’è tanto verde e un ritmo lento caratteristico del paese. Si fa arrampicata nelle nostre punte migliori.»

«Abbiamo tante specialità culinarie, perché le materie prime sono di grande qualità. Sono famose le manate con la mollica, delle specie di tagliatelle lavorate a mano, condite con mollica fritta e parti povere del maiale nel sugo. Bisogna provare anche i gnumeridd, involtini squisiti.»

Qui l’estratto dalla diretta

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Irama sta pensando di abbandonare l’Italia per migliorare la sua musica e far conoscere ancor di più quella italiana al Sud America.
Nella giornata di ieri, abbiamo dovuto dire addio alla meravigliosa Olivia Newton-John, cantante, attrice, simbolo e artista a tutto tondo.