Agira, comune siciliano in provincia di Enna

Questa mattina, nella nostra rubrica saluti da Kiss Kiss, abbiamo parlato di Agira, comune in provincia di Enna, guidati dalle parole della sindaca Maria Gaetana Greco.

Sanfulippu d’Argirò in siciliano, è un comune italiano di 7 685 abitanti del libero consorzio comunale di Enna in Sicilia che sorge sul sito della greca Agyrion – Ἀγύριον in greco anticoAgyrium per i Romani.

Luoghi di interesse ed attività ad Agira
  • Chiesa Reale Abbazia di San Filippo d’Agira, all’interno costodisce un Crocifisso ligneo opera di Giovan Francesco Pitorno meglio noto come frate Umile da Petralia.
  • Chiesa del Santissimo Salvatore
  • Chiesa di Santa Margherita
  • Chiesa di San Pietro Apostolo
  • Chiesa di Santa Maria Latina (Abbazia di San Filippo)
  • Chiesa di Sant’Antonio di Padova
  • Chiesa di Sant’Antonio Abate
  • Chiesa dell’Annunziata
  • Chiesa di San Tommaso
  • Castello di Agira: nel periodo sicano forse esisteva già il Palazzo sulla cima del monte Teja (poi divenuto Castello), nel quale abitavano i Capi dei primi Agiri e nel quale abitarono successivamente i principi-tiranni siculi. Oltre al castello si narra esistesse una fortificazione muraria munita di porta ciclopica. Durante il periodo greco, romano e bizantino, il castello rivestì soltanto un ruolo di rappresentanza ad uso delle varie autorità della città. Con gli arabi, invece, riacquistò il ruolo originario, tornando nuovamente fortezza e costruzione di interesse primario. La fortificazione della città era formata da tre cinte murarie: la prima girava ad anello attorno al monte subito sotto il castello; la seconda circoscriveva una quota più bassa del monte; la terza, molto irregolare perché seguiva l’andamento delle rocce, si sviluppava all’altezza delle Rocche di S. Pietro.
  • Aron ebraico in pietra: secondo lo studioso Nicolo Bucariasi, si tratta del più antico di cui si ha notizia in Europa, conservato all’interno della chiesa del Santissimo Salvatore.
Piatti e prodotti tipici di Agira
  • PASTA TENNIRA.
  • AMARETTI.
  • CARAMELI DI CARRUBA.
  • CUCCIDDATI DI PANE.
  • CUTUGNATA.
  • GELO DI CAFFE’
  • GIAMMELLI.
Rivivi qui l’intervista di Max & Max alla sindaca di Agira, Maria Gaetana Greco

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare