Accettura, borgo lucano in provincia di Matera

Oggi ci troviamo ad Accettura, uno splendido comune della Basilicata in provincia di Matera. Scopriamo insieme le attrazioni e il cibo.

In questo appuntamento di “Saluti da Kiss Kiss“, rubrica in onda dal lunedì al sabato su Radio Kiss Kiss, facciamo tappa a Accettura, caratteristico borgo della Basilicata in provincia di Matera. Il suo territorio rientra nel parco regionale di Gallipoli Cognato Piccole Dolomiti Lucane. Fa parte della comunità montana Collina Materana.

Ma scopriamo meglio questo incantevole comune!

Perché si chiama così?

Il termine, secondo alcuni, deriva dal tema della parola acceptor, che, nel basso latino è lo sparviero (accipiter); per altri potrebbe derivare dalla parola latina acceptator, cioè che accetta; per altri ancora deriverebbe dal simbolo del paese, formato da due accette.

Cosa vedere e cosa fare ad Accettura?

  • Chiesa dell’Annunziata: ricostruita in stile barocco su un preesistente edificio. Al suo interno di rilievo artistico una statua lignea di Madonna con Figlio (XVI Sec.) e una tela, dello stesso periodo, con immagini alla rovescia: Angelo a destra e Madonna a sinistra.
  • Chiesa Madre di San Nicola: precedente al XVI secolo, ha subìto numerose ristrutturazioni. Di particolare interesse la famosa Campana del 1611 fusa da Gaspare di Missanello. Da vedere anche il Crocifisso ligneo del XV secolo, le statue lignee di Sant’Antonio abate del XVI secolo e una tela di Maria Maddalena.
  • Chiese rupestri: Cappella di Santa Maria dei Fiori o di Ermoli (XVIII Sec., località Ermoli), Cappella dei SS. Giovanni e Paolo (località Valdienne), Cappella di Santa Chiara in località Gallipoli-Cognato.
  • Palazzi nobiliari delle famiglie Amodio, Spagna e Nota.
  • Maggio di Accettura: erroneamente definito “matrimonio degli alberi”, si tratta di una festa popolare che si tiene ogni anno nei giorni di Pentecoste, in occasione dei festeggiamenti per il patrono San Giuliano. La manifestazione consiste in un rito arboreo stratificato e complesso espressione del contesto storico, sociale, culturale e religioso della comunità.
  • Percorso dei Murales: dedicati al Maggio di Accettura, ve ne è uno realizzato da Costantin Udroiu negli anni ’70, mentre tra il 2015 ed il 2020 sono stati realizzati otto murales rappresentanti le fasi della festa.
  • Vicoletto Pozzo: graziosa stradina del centro storico larga appena 42 centimetri.
  • Bosco Comunale di Montepiano: si estende sul territorio di quattro Comuni (Accettura, Cirigliano, Stigliano e Pietrapertosa). Al suo interno sono stati individuati numerosi resti di fortificazioni, presso cui sono state rinvenute alcune terrecotte votive del IV-III secolo a.C.
  • Museo dei culti arborei: al suo interno ospita una mostra di quadri, collezioni di fotografie e video della festa del maggio, oltre ad utensili tipici della civiltà contadina e dei lavori forestali.

Cosa mangiare ad Accettura?

  • Pappardelle ai funghi porcini
  • Cavatelli peperoni cruschi e mollica di pane
  • Salsicce e soppressate
  • Agnello alla pastorale
  • Polpette di uova
  • Salumi e formaggi
  • Vino locale

Ecco alcuni ristoranti da provare!

  • Locanda Pezzolla
  • Ristorante Manuelito
  • Black Monkey

A Radio Kiss Kiss è intervenuto Alfonso Vespe, sindaco di Accettura:

«Iniziamo la visita dal borgo antico, che stiamo cercando di organizzare per la nuova manifestazione che ci accompagna da quattro anni, che ci sta dando grandi risultati, con una grande partecipazione, per rivivere il nostro centro storico. Nel borgo c’è il vicoletto Pozzo, largo 42 centimetri, ed è molto attenzionato, c’è molta curiosità verso il vicolo e vi si fanno tante visite. Poiché lo spazio ristretto è visibile, i turisti entrano di lato per evitare di incastrarsi. Da pochi giorni, il 5-6-7 giugno, dopo 2 anni di pandemia c’è stata una manifestazione importante, che è un “matrimonio tra alberi”. Questi tipi di riti in Basilicata vengono festeggiati in nove comunità. Abbiamo anche realizzato una rete dei riti arborei lucani, qualche anno fa abbiamo fatto un protocollo di intesa con la regione Basilicata. Ad Accettura il rito consiste nel trasportare l’albero Cerro, il maschio, con una coppia di buoi; poi la donna è un albero di agrifoglio, che viene trasportato a spalla per circa 15 km. Entrambi gli alberi arrivano in paese dove viene ufficializzato il matrimonio. Da vedere anche il Percorso dei Murales. Tra le specialità tipiche ci sono le pappardelle ai funghi porcini, i cavatelli con peperoni cruschi e mollica, vino locale, salumi e formaggi.»

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo la notizia che i membri dei BTS si prenderanno una pausa, J-Hope annuncia l’uscita del suo album “Jack in the Box”.
Tumori della pelle non melanoma. Ne abbiamo parlato con la Dott.ssa Paola Queirolo nel nuovo appuntamento con il network editoriale PreSa.