Pepite d’oro sulle spiagge: in Indonesia è caccia al tesoro che arriva dal mare

Da diversi giorni sulla spiaggia adiacente al centro abitato sono cominciate a comparire piccole pietruzze dorate la cui origine però resta ancora ignota.
Condividi su facebook
Condividi su twitter
Condividi su whatsapp
Condividi su telegram
Condividi su linkedin
Condividi su email
Condividi su print
Pepite d'oro trovate in spiaggia in Indonesia

Non capita tutti i giorni di andare in spiaggia e poter raccogliere – al posto delle classiche conchiglie – preziosissime pepite d’oro.

Sta accadendo in Indonesia, per l’esattezza nel villaggio di Tamilow. Da diversi giorni sulla spiaggia adiacente al centro abitato sono cominciate a comparire piccole pietruzze dorate la cui origine però resta ancora ignota.

Che siano il frutto di un tesoro custodito da qualche mercantile ed inabissatosi nelle acque oceaniche? 

Al momento non ci è dato saperlo. Resta comunque una ghiottissima opportunità per la povera popolazione locale che – come era immaginabile – si è riversata sul bagnasciuga alla ricerca del desideratissimo metallo.

Tutto ciò però sta avendo delle ripercussioni sull’ecosistema: gli abitanti più determinati hanno infatti cominciato a scavare buche molto profonde per “estrarre” più petite possibili dalla sabbia. Il risultato è una mini-devastazione dell’ambiente naturale con conseguenze molto rischiose per le specie animali e vegetali che lo abitano.

Anche i regali più sinceri, a volte, portano a conseguenze nefaste.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

In arrivo il documentario celebrativo per i 25 anni dalle due date live tenute nel 1996 a Knebworth, in Gran Bretagna, in cui i fratelli Gallagher si esibirono davanti a oltre 250mila persone.
In questo appuntamento di “Saluti da Kiss Kiss” Max&Max ci portano a Capri, la bellissima isola azzurra nel Golfo di Napoli.