“Wham!”, arriva il primo trailer del documentario su Netflix

Il documentario sugli Wham! sta per arrivare: così Netflix ne ha pubblicato un primo trailer in vista del 5 Luglio 2023.

Il duo pop britannico costituito, nel 1981, dal cantante e compositore George Michael e dal chitarrista Andrew Ridgeley avrà finalmente un documentario e Netflix ne ha già anticipato il primo trailer!

Il film dal titolo “What!” su George Michael e Andrew Ridgeley, infatti, arriverà sulla piattaforma di streaming – visibile anche su Sky Glass, Sky Q e tramite la app su Now Smart Stick – mercoledì 5 luglio 2023. Il progetto mostra come da grandi amici le due pop star abbiano raggiunto il successo mondiale attraverso l’uscita di singoli come Wake Me Up Before You Go-GoCareless Whisper e I’m Your Man; brani che hanno segnato la storia e che tutt’ora vengono amati e riprodotti in tutto il mondo.

“With unprecedented access to both George and Andrew’s personal archive including never-before-seen footage, and previously unheard interviews, WHAM! charts in their own words the four year journey from teenage school friends to global superstars.” – dichiara il team Netflix, che letteralmente significa: “Con un accesso senza precedenti all’archivio personale di George e Andrew, che include filmati mai visti prima e interviste inedite, WHAM! ripercorre con le loro stesse parole il viaggio di quattro anni da compagni di scuola a superstar globali.”

WHAM | BIO

Gli Wham! sono stati un duo pop britannico, costituito, nel 1981, dal cantante e compositore George Michael e dal chitarrista Andrew Ridgeley, scioltosi nel 1986 su iniziativa del cantante. Per un breve periodo, sono conosciuti negli Stati Uniti come Wham! U.K., a causa di un conflitto di denominazione con un’altra band, dopodiché diventarono così famosi in tutto il mondo da oscurare l’omonima band statunitense. Il nome deriva da una delle onomatopee utilizzate nei fumetti.

L’album di esordio del duo, intitolato Fantastic, viene pubblicato il 9 luglio del 1983. L’impatto degli Wham! sul pubblico, specialmente sulle ragazze teenager, è immediato e viene fatto risalire già al momento in cui i due artisti terminano la loro performance a Top of the Pops. L’aspetto di George sarà di grande aiuto: già di per sé un classico teenager di bell’aspetto, il cantante indossa un paio di espadrillas, una giacca di pelle scamosciata aperta e jeans denim arrotolati all’orlo. Mentre lui tiene saldamente la scena, Andrew gli sta dietro, affiancato dalle coriste Dee C. Lee (in seguito cantante degli The Style Council) e Shirlie Holliman. L’esibizione è costituita da un mini-spettacolo teatrale tanto quanto dalla parte propriamente musicale (in realtà mimata in playback, come prevedono le rigide regole del programma, che preferisce non rischiare di rovinare un successo assicurato, dato che i partecipanti vengono invitati soltanto a conferma di un successo acquisito in precedenza, essendo già entrati nel Top 40), con George nella parte di quello intento a divertirsi e Andrew come ragazzotto ingenuo, catturato dalla futura moglie. Come risultato, la canzone entrerà direttamente al numero 24 della hit parade, raggiungendo il Top 3 nel mese di dicembre.

Gli Wham! fanno seguire a questo primo successo altri 3 singoliWham Rap! (Enjoy What You Do) – che, in realtà, rappresenta l’effettivo primo singolo; non avendo avuto successo, viene ripubblicato una volta ottenuta la notorietà grazie a Top of the Pops -, una canzone sulla gioia di una vita basata sui divertimenti, la cui versione completa dura quasi sette minuti; Bad Boys, sul rapporto difficile tra un ragazzo ribelle e i suoi genitori preoccupati; e Club Tropicana, una satira della scena del Club 18-30, che pone le basi sia per l’immagine sia per le sonorità del successivo long playing. Ciascuna canzone è accompagnata da un video e, alla fine del 1983, gli Wham! saranno rivali di gruppi quali Duran DuranCulture Club e Spandau Ballet, ottenendo ben presto lo scettro di più grande gruppo pop britannico.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare