Sanremo 2023, “Sali (Canto dell’anima)” di Anna Oxa, il testo

Il Festival di Sanremo 2023 si avvicina! Scopriamo insieme i testi di tutti i cantanti in gara quest'anno sul palco dell'Ariston.

Manca sempre meno alla settantreesima edizione del celebre Festival della Canzone Italiana: Sanremo 2023 è infatti alle porte e così anche i cantanti sono pronti ad esibirsi sul palco dell’Ariston ed a concorrere per la vincita della kermesse. Scopriamo insieme il testo di uno degli artisti in gara: “Sali (Canto dell’anima)” della cantautrice barese di origini albanesi Anna Oxa.

Il testo di “Sali (Canto dell’anima)” di Anna Oxa

Bocche piene di falsità che nutre il mondo
Mani prive di dignità, votate a Dio
Sali, uomo, sali e dimentica
Sali e ritorna alla (tua) nascita
Occhi dell’ambiguità dei nostri tempi
Vite frammentate senza verità
Sali, donna, sali e resuscita
Sali e ritorna alla (tua) nascita
Libera l’anima
Come rondini la sera
Vola libera

Nitida come il canto dell’anima
Come stella dell’aurora
Di un mattino che non c’è
E che non ha nome
Arca dell’umanità andata a fondo
Cuori puri mangiati dall’avidità

Sali e poi un’altra vita tu
Vivrai, Vivrai, Vivrai,
Vivrai, Vivrai, Vivrai,
Vivrai, Vivrai, Vivrai
Libera l’anima
Come stella dell’aurora
Di un mattino che non c’è

Sali… sali… Rosa… sali
Come stella dell’aurora
Di un mattino che non c’è
E che non ha nome… oh…
Che non ha nome
Oh… oh… oh… oh… oh… oh… oh…

Nitida l’anima
Come stella dell’aurora
Di un mattino che non c’è
E che non ha nome

Nella sua carriera ha pubblicato molti album, collaborando con artisti come Fausto LealiIvano FossatiLucio DallaAmedeo MinghiRino GaetanoGiorgio GaberMario Lavezzi e Roberto Vecchioni. Ha reinterpretato anche brani di Claudio BaglioniFrancesco De GregoriFabio Concato e Lucio Battisti, oltre a cover di Patti Smith e John Lennon.

Inoltre ha partecipato per quattordici volte al Festival di Sanremo, risultandone vincitrice in due occasioni: la prima nel 1989 con Ti lascerò, in duetto con Fausto Leali e la seconda nel 1999, da solista con Senza pietà. Ha sfiorato la vittoria anche nelle edizioni 1978 (Un’emozione da poco, seconda dietro i Matia Bazar, prima nella categoria “Solisti”) e 1997 (Storie, seconda dietro ai Jalisse). Nel 2003 ha vinto il Premio Lunezia per l’album Ho un sogno.

Parallelamente alla carriera discografica, la Oxa ha avuto anche saltuarie esperienze come conduttrice televisiva, presentando i varietà Rai del sabato sera Fantastico 9 con Enrico Montesano e Fantastico 10 con Massimo Ranieri, il Festival di Sanremo 1994 con Pippo Baudo e Cannelle, e altre trasmissioni.

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Il FEM (Future Education Modena) è un centro per l’innovazione in campo ambientale ed educativo che sviluppa progetti in grado di coinvolgere i ragazzi delle scuole italiane