Sacro Sud, il festival di Enzo Avitabile

In arrivo fino al 6 Gennaio il Festival diretto dal compositore Enzo Avitabile, "Sacro Sud" con Angelo Branduardi e Peppe Servillo.

Sacro Sud è il nome del Festival gratuito diretto da Enzo Avitabile costituito da ben cinque concerti ed una mostra in tre stupende Chiese nella città di Napoli, con Enzo Avitabile - per l'appunto - Angelo Branduardi, Peppe Servillo ed altri artisti di caratura internazionale.

Articolato in cinque live performance organizzate tra il 19 dicembre 2022 ed il 6 gennaio 2023 ed una mostra visitabile fino al 31 dicembre 2022, a cura di Black Tarantella s.r.l., il Festival è promosso e finanziato dal Comune di Napoli nell’ambito del progetto Napoli Città della Musica e vuole essere un grande evento legato eminentemente alle tradizioni e alle musiche popolari, sacre e devozionali del Mediterraneo, lo spirito del mondo nel «nuovo tempo». 


Tutti i concerti sono ad ingresso gratuito, senza prenotazione, fino ad esaurimento posti. Ed il programma dei concerti è visibile sul sito del Comune di Napoli, con orari e luoghi. Il Festival, difatti, ha preso il via con il concerto di Angelo Branduardi, il 19 dicembre nella Basilica di San Domenico Maggiore a Napoli. Si tratta, d'altronde, della III edizione di "Sacro Sud" ed il cantautore e violinista sarà in scena con il recital "Camminando Camminando in due" insieme a Fabio Valdemarin, pianista di formazione classica e polistrumentista. 


Tra gli ospiti - oltre ad Avitabile protagonista di due diversi progetti musicali, il primo con Peppe Servillo il 3 gennaio a S.Domenico Maggiore - il pianista spagnolo Dorantes insieme al contrabbassista francese Renaud Garcia-Fons (21 dicembre, Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia), la cantante mongola Urna Chahar Tugchi con il musicista e regista Luigi Cinque e il polistrumentista Stefano Saletti con il progetto Perse/phone (27 dicembre, Chiesa di Santa Maria Donnaregina Vecchia).

Sul finale il 6 gennaio, nella Chiesa dei Santi Alfonso M. de' Liguori e Gerardo, nel quartiere Miano, andrà in scena il progetto che da' il titolo alla rassegna e vede insieme Avitabile con Gianluigi Di Fenza (chitarra), Emidio Ausiello (percussioni) e Marco Pescosolido (violoncello). In programma la mostra itinerante di Assunta Saulle, "Diari Metropolitani" a cura di Luca Palermo, allestita nelle stazioni della metropolitana. 

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Con Gerard Malanca scopriamo gli errori più comuni commessi dagli italiani che si approcciano alla lingua inglese.