Paola & Chiara, il nuovo inedito è “Mare caos”

Debutta il 12 Maggio 2023 il nuovo album di Paola & Chiara, "Per Sempre" con all'interno un nuovo inedito: "Mare caos".

“Eccoci qua, “Per Sempre” è vostro perché è solo grazie a voi che c’è, perché è solo grazie a voi che abbiamo deciso di metterci in gioco, perché senza di voi, noi, il coraggio, forse, non lo avremmo mai trovato. Grazie a tutti gli amici e colleghi che hanno preso parte a questo progetto. Che non sia solo un disco ma anche un piccolo simbolo per tutti coloro che vogliono tornare a innamorarsi delle loro passioni e di loro stessi. “Per Sempre” è stato fatto con amore, tutto quello che abbiamo ricevuto da voi. D’altro canto cosa dura davvero per sempre? Solo l’amore ∞ Vi amiamo Paola&Chiara”

Scrivono così Paola e Chiara Iezzi per annunciare l’arrivo del loro nuovo progetto discografico “Per Sempre”, in arrivo il 12 Maggio 2023 e pubblicato dalla Columbia Records. Si tratta infatti della terza raccolta per il duo pop in cui vi è contenuto anche “Furore”, brano che ha segnato il ritorno delle artiste e che si è classificato diciassettesimo alla 73esima edizione del Festival di Sanremo.

Il progetto discografico presenta due brani inediti, Furore e Mare caos, e ripropone i precedenti successi del duo nuovamente incisi per l’occasione in collaborazione con molti nomi della musica italiana, tra cui ElodieEmma MarroneLevanteNoemi e Max Pezzali.

Il testo di “Mare Caos” di Paola & Chiara

Dopo tutti i salti mortali
Io mi perdo ancora qui in questa città di ladri
E dalle finestre accese
Sogni ed illusioni
Questa giungla fuori

Ha il sapore della polvere
Di animali sempre pronti a mordere
Tigri di Mompracem
Penso solo a sparire
E di notte partire
O stare fino alla fine

E poi dirti ciao
Ora voglio afferrare soltanto la luce che corre
A cui non so dare un nome
È un mare caos
E ritrovare me
Per urlare di nuovo e spezzarmi la voce
Quando la vita è una bestia feroce
Mare, mare, mare
Ma fai un po’ come ti pare
Non mi importa
Fai finta che non ti conosca
È come un blackout
Non ci pensare che
Che adesso mi passa
Adesso mi passa

Dopo tutti i salti mortali
Dopo tutte queste risate, i drammi esistenziali
Nelle nostre vite sospese
Sogni ed illusioni
Questa giungla fuori

Mi fa cadere nella polvere
Penso solo a sparire
Forse non è la fine

E poi dirti ciao
Ora voglio afferrare soltanto la luce che corre
A cui non so dare un nome
È un mare caos
E ritrovare me
Per urlare di nuovo e spezzarmi la voce
Quando la vita è una bestia feroce
Mare, mare, mare
Ma fai un po’ come ti pare
Non mi importa
Fai finta che non ti conosca
È come un blackout
Non ci pensare che
Che adesso mi passa
Adesso mi passa

Ogni pensiero spacca la fronte
Sei il sole che sorge dall’orizzonte
E mi tolgo i vestiti e poi ballo nel fango
Quasi senza respiro, alla fine rinasco

Mare, mare, mare
Ma fai un po’ come ti pare
Non mi importa
Fai finta che non ti conosca
È un mare caos
Non ci pensare che
Che adesso mi passa
Adesso mi passa

Ah, ah, ah, aah, aah, eh-eh-eh-eh-eh
Eh-eh-eh-eh-eh

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

A proposito del consumo di insetti, Singapore ha da poco approvato ben 16 specie diverse che saranno commestibili in differenti fasi della loro vita. E in Italia?