Orietta Berti e la sua “Luna piena”

Il nuovo singolo di Orietta Berti, scritto per lei da Rose Villain, è “Luna Piena”. Sará disponibile in radio e in digitale dal 10 dicembre.

Luna piena” nasce dalla collaborazione di Orietta Berti con Hell Raton, rapper e produttore discografico divenuto ancora più noto al pubblico grazie al ruolo di giudice di X Factor negli ultimi anni.

Luna Piena” sembra inizialmente e apparentemente una classica canzone degli anni 60 per poi trasformarsi, nota dopo nota, in un’altra creatura: forte, vivace e super dance. Il fine ritornello è cantato metà in italiano e metà in spagnolo conferendo all’intero brano quel tocco latino che ultimamente non guasta mai.

Una donna è come una luna piena che splende e basta ad illuminare un cielo di notte. Una donna forte riesce a bastare a se stessa quando il giorno finisce e il suo uomo se ne va. Tutto il resto diventa  un’insieme di stelle che fanno semplicemente da contorno perché una donna può amarsi anche da sola. 

Quando tutto finisce io mi amo anche da sola

Dopo il successo radiofonico di “Mille”, cantata dall’artista con Fedez e Achille Lauro continuano le innovative collaborazioni di Orietta Berti. Il suo nuovo singolo “Luna Piena” è stato prodotto da Hell Raton ed è stato scritto da Rose Villain, cantante e rapper molto apprezzata soprattutto dai più giovani.

Dopo la partecipazione all’ultimo Festival di Sanremo la carriera di Orietta è ritornata ad essere in forte ascesa. Saranno stati i suoi look firmati GCDS,creati dallo stesso stylist che aveva dato vita agli outfit shock di Achille Lauro l’anno precedente; saranno state le gaffe combinate durante le serate del festival o sarà stata semplicemente la sua bravura. Fatto sta che abbiamo riscoperto l’amore per questa artista andando oltre il suo storico “Fin che la barca va” e riuscendo a consacrarla come la regina indiscussa di questo 2021. 

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Dopo sei anni Beyoncé torna con un nuovo album dal titolo “Renaissance”. L’uscita è prevista per il 29 luglio.
Prenotare le vacanze online comporta sempre un rischio truffe. Ne parliamo con Alessandro Petruzzi, vicepresidente Federconsumatori.