OneRepublic, prima band USA ad essere pagata in criptovaluta

OneRepublic, sono loro i primi statunitensi ad aver accettato un compenso in criptovaluta per un loro live.

I OneRepublic diventano la prima band statunitense di livello internazionale ad accettare la criptovaluta quale compenso per la propria esibizione dal vivo.

Durante il loro live, svoltosi alla Haydn Hall a Vienna, hanno utilizzato una applicazione con pagamento in bitcoin.

Ryan Tedder, il leader del gruppo, ha dichiarato:
«Il mio gruppo ed io siamo felici di essere parte di qualcosa in cui crediamo. Senza dubbio è il futuro di come i pagamenti saranno trattati per importi illimitati di asset, esibizioni, servizi, acquisti, musica, nel mondo».

Lo stesso artista ha in serbo di essere pagato in bitcoin per un live-set privato che si terrà durante il prossimo mese di dicembre.

Questi i brani eseguiti dai OneRepublic al concerto di Vienna:

Stop and Stare
Secrets
Good Life
Run
Rescue Me
Rumour Has It (cover di Adele)
Love Runs Out
Something I Need
Halo (cover di Beyoncé)
Lose Somebody (cover di Kygo)
I Lived
Au Revoir
Apologize
Come Home
Counting Stars

Notizie del giorno

ti potrebbe interessare

Un autografo dell’ex Beatles Paul McCartney sarà messo all’asta a Città del Messico. Il prezzo stimato è tra i 2.900 e i 2.400 dollari.
Ernia, rapper milanese, classe 1993, è stato ospite a Radio Kiss Kiss nel programma “Stasera…Che serie!” con Lucilla.